Peskov: "L'Ucraina ha rifiutato di negoziare"

Peskov: "L'Ucraina ha rifiutato di negoziare"

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Le autorità ucraine hanno rifiutato di avviare negoziati con la Russia. Lo ha detto questo sabato il portavoce presidenziale russo Dmitry Peskov.

"Ieri, in connessione con le attese trattative con la dirigenza ucraina, il comandante supremo, il presidente della Russia, ha ordinato la sospensione dell'avanzata delle principali forze delle truppe russe". Lo ha detto il portavoce ai giornalisti, affermando che gli scontri che hanno preso posto il venerdì si sono svolte "con gruppi sparuti di nazionalisti".

"Poiché, di fatto, la parte ucraina si rifiuta di negoziare, l'avanzata delle principali forze russe è ripresa questo pomeriggio, secondo il piano dell'operazione", ha proseguito.

Da parte sua, Alexei Arestovich, consigliere dell'Ufficio del Presidente dell'Ucraina, ha confermato al quotidiano ucraino Straná che Kiev ha respinto i negoziati.

"Sì. L'Ucraina ha rifiutato di negoziare. Perché le condizioni che la parte russa ha alterato tramite intermediari non ci soddisfano. Era un tentativo di costringerci alla resa. Abbiamo dato loro un segnale che i termini di un possibile trattato di pace sono possibili alle condizioni di Kiev e non a quelle di Mosca",  ha risposto Arestovich, che ha definito "troppo arroganti" le condizioni presentate da Mosca.

 

Ma quale fascismo, quello di Meloni è il classico liberismo atlantista di Francesco Erspamer  Ma quale fascismo, quello di Meloni è il classico liberismo atlantista

Ma quale fascismo, quello di Meloni è il classico liberismo atlantista

Sa(n)remo arruolati in guerra di Giorgio Cremaschi Sa(n)remo arruolati in guerra

Sa(n)remo arruolati in guerra

Russia-Occidente: uno scontro di civiltà?   di Bruno Guigue Russia-Occidente: uno scontro di civiltà?

Russia-Occidente: uno scontro di civiltà?

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'(ancien) Regime di Antonio Di Siena L'(ancien) Regime

L'(ancien) Regime

Migranti, petrolio e milizie: il gioco delle 3 carte del Fatto Quotidiano di Michelangelo Severgnini Migranti, petrolio e milizie: il gioco delle 3 carte del Fatto Quotidiano

Migranti, petrolio e milizie: il gioco delle 3 carte del Fatto Quotidiano

I giornali preparano la (solita) trappola mortale di Pasquale Cicalese I giornali preparano la (solita) trappola mortale

I giornali preparano la (solita) trappola mortale

I Sonnambuli di oggi  di Giuseppe Masala I Sonnambuli di oggi

I Sonnambuli di oggi

Gorbachev: ritorno alla terra di Daniele Lanza Gorbachev: ritorno alla terra

Gorbachev: ritorno alla terra

Irriducibili. Viaggio all’interno della fisica e della mente di Damiano Mazzotti Irriducibili. Viaggio all’interno della fisica e della mente

Irriducibili. Viaggio all’interno della fisica e della mente