Per conto di chi parla Draghi? 4 ipotesi e 4 scenari possibili

Per conto di chi parla Draghi? 4 ipotesi e 4 scenari possibili

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 Di Antonio Di Siena

Molti amici mi chiedono di Draghi.

Dunque che penso. 

Credo che le sue parole assumano un significato (e un peso) completamente diverso a seconda del contesto. 
Se cioè sei dentro o fuori da €. 

Ma che ha detto Mario Draghi? 

Volendo fare un bignami ha sostanzialmente detto che:

- I soldi lanciati dall’elicottero da soli non servono a niente. Serve intervento statale in economia; 

- Bisogna fare debito pubblico a manetta; 

- Le banche devono erogare prestiti a tasso zero e aprire scoperti; 

- È necessario cancellare la Regolamentazione bancaria; 

- Tutto questo va fatto con estrema urgenza; 

Ora, alla luce di queste parole serve capire due cose: data la tempistica, per conto di chi parla (e quali interessi vuole tutelare) Draghi?

Sul punto si possono fare una serie di ipotesi più o meno realistiche. 

Scenario n. 1 - parla a nome de Leuropa buona. Ciò significa che stanno realmente per saltare i parametri, gli eurobond si fanno e l’Ue si salva. 

Livello plausibilità: ZERO+ 

Scenario n. 2 - parla a nome di chi l’ha messo alla BCE. E allora Draghi è la garanzia italiana in Europa per ottenere un MES calibrato un po’ meno “alla greca”, in cambio della futura ultima ondata di “riforme”, tagli e privatizzazioni. Questo implica un suo governo sostenuto da una grande coalizione in cui nessuno si assume le sue responsabilità (specialmente la Lega). 

Livello plausibilità: ACHTUNG POLPETTE AVVELENATEN

Scenario n. 3 - parla per conto dello zio d’America. Perché oltre oceano si sono anche rotti stufati di vedere scorrazzare per lo stivale cinesi, russi e cubani (!) e quindi, in un moto di buon senso geopolitico (ovviamente il loro, ca va sans dire),si ricordano che l’Italia ai loro interessi serve ancora e quindi ci sganciano da Ue. 

Livello plausibilità: TRAGHETTATORE VERSO UN PAESE COMPLETAMENTE AMERICANIZZATO

Scenario n. 4 - parla per conto della buonanima di Federico Caffè che gli è apparso in sogno coprendolo di insulti. Draghi, umiliato dal discorso del suo maestro, si ricorda di essere stato un cavaliere Jedi abbandona il lato oscuro e riporta equilibrio nella forza.  

Livello plausibilità: ANAKIN SKYWALKER 

Ad ogni modo ricordate questo

Draghi è pur sempre quello che, nel 2011 insieme a Trichet, ci spedì la famosa letterina che ci portò in dono il Governo Monti. 

Anche quella volta in tanti festeggiarono l’arrivo del salvatore della Patria. 

Ebbene questi si chiamano tutti e due Mario, mi pare una ragione più che sufficiente per non fidarsi.

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein? di Francesco Erspamer  Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Sostegno a Maduro al campeggio antimperialista a Frassanito di Geraldina Colotti Sostegno a Maduro al campeggio antimperialista a Frassanito

Sostegno a Maduro al campeggio antimperialista a Frassanito

La corsa (imperterrita) dell'occidente verso l'Apocalisse di Clara Statello La corsa (imperterrita) dell'occidente verso l'Apocalisse

La corsa (imperterrita) dell'occidente verso l'Apocalisse

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

L'Unione Europea nella percezione degli italiani di Leonardo Sinigaglia L'Unione Europea nella percezione degli italiani

L'Unione Europea nella percezione degli italiani

Le sanzioni alla Borsa di Mosca e il futuro dei Brics di Marinella Mondaini Le sanzioni alla Borsa di Mosca e il futuro dei Brics

Le sanzioni alla Borsa di Mosca e il futuro dei Brics

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Un establishment a corto di credibilità di Giuseppe Giannini Un establishment a corto di credibilità

Un establishment a corto di credibilità

"L'URLO DAY": IL 25 GIUGNO A ROMA AL TEATRO FLAVIO (COMUNICATO) di Michelangelo Severgnini "L'URLO DAY": IL 25 GIUGNO A ROMA AL TEATRO FLAVIO (COMUNICATO)

"L'URLO DAY": IL 25 GIUGNO A ROMA AL TEATRO FLAVIO (COMUNICATO)

A cosa serve la proposta di Putin di oggi di Giuseppe Masala A cosa serve la proposta di Putin di oggi

A cosa serve la proposta di Putin di oggi

La foglia di Fico di  Leo Essen La foglia di Fico

La foglia di Fico

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti