Non saranno India e Cina. Quale sarà il primo paese a ottenere i caccia stealth Su-57 prodotti dalla Russia?

Non saranno India e Cina. Quale sarà il primo paese a ottenere i caccia stealth Su-57 prodotti dalla Russia?

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Secondo quanto riportato dal portale russo Avia.pro, "l'Algeria è attualmente in trattative abbastanza avanzate con la Russia per acquisire 12 caccia Su-57 con la possibilità di aumentare l'ordine a 24 aerei da combattimento”. Sarebbe la prima esportazione del nuovo velivolo stealth di fabbricazione russa. Altri siti di difesa affermano che il numero dei velivoli è 14 invece di 12 jet.

 

La mossa arriva come risultato di un'altra corsa agli armamenti alimentata da strategie da guerra fredda di armare i paesi rivali da parte degli Stati Uniti e dell'Unione Sovietica (ora Russia), poiché Washington ha recentemente dichiarato il suo sostegno al rivale e vicino dell'Algeria, il Marocco.

 

L'accordo algerino Su-57 dovrebbe inizialmente avere un costo di 2 miliardi di dollari. Tuttavia, non è stato confermato ufficialmente da nessuno dei due paesi.

 

Gli esperti statunitensi hanno criticato il "jet stealth" e affermato che il caccia Su-57 manca ancora delle caratteristiche avioniche chiave rispetto all'F-22 o all'F-35 di produzione statunitense. The National Interest, una rivista statunitense, ha riferito che il caccia Su-57 non era pronto per l'esportazione perché lo sviluppo del caccia è stato rallentato dalla mancanza di fondi e dal crollo dell'accordo di co-sviluppo e produzione della Russia con l'India.

 

L'aeronautica militare algerina attualmente utilizza Su-30MKA e MiG-29 come aerei da combattimento principali, e Su-24 e Mig-25 per ruoli di attacco e intercettazione. Viene inoltre firmato un contratto aggiuntivo per 14 Su-34 e 14 Su-35 - e anche l’Su-57 è nell'elenco.

 

In precedenza, gli Stati Uniti avevano approvato la vendita di jet del blocco 70/72 F-16 al Marocco oltre alla modernizzazione di 23 F-16 già parte dell'aeronautica militare marocchina. Il Marocco sarebbe tra le poche nazioni che acquisteranno missili AMRAAM dal Raytheon in un contratto del valore di $ 768 milioni e dovrebbe essere completato entro febbraio 2023.

 

Il jet da combattimento Su-57 è progettato per avere supercruise, super manovrabilità e avionica avanzata per superare i caccia da combattimento della generazione precedente e le difese terrestri e navali.

 

Il jet è dotato di tecnologia stealth con ampio uso di materiali compositi ed è in grado di sviluppare velocità di crociera supersonica ed è dotato delle più avanzate apparecchiature radioelettroniche di bordo, tra cui un potente computer di bordo, il sistema radar diffuso su tutto il corpo e alcune altre innovazioni , in particolare, armamento posto all'interno della sua fusoliera.

Potrebbe anche interessarti

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein? di Francesco Erspamer  Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Lo squallore di chi accusa di "antisemitismo" Melenchon di Paolo Desogus Lo squallore di chi accusa di "antisemitismo" Melenchon

Lo squallore di chi accusa di "antisemitismo" Melenchon

In Bolivia, tornano i carri armati di Geraldina Colotti In Bolivia, tornano i carri armati

In Bolivia, tornano i carri armati

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Anche in Kenya l’imperialismo non è che una tigre di carta di Leonardo Sinigaglia Anche in Kenya l’imperialismo non è che una tigre di carta

Anche in Kenya l’imperialismo non è che una tigre di carta

Il ritorno del blairismo e le fake news contro Corbyn di Giorgio Cremaschi Il ritorno del blairismo e le fake news contro Corbyn

Il ritorno del blairismo e le fake news contro Corbyn

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Public enemy di Giuseppe Giannini Public enemy

Public enemy

Elezioni in Francia. Il precedente Pflimlin di Antonio Di Siena Elezioni in Francia. Il precedente Pflimlin

Elezioni in Francia. Il precedente Pflimlin

"L'Urlo" adesso è davvero vostro di Michelangelo Severgnini "L'Urlo" adesso è davvero vostro

"L'Urlo" adesso è davvero vostro

LE SANZIONI INDEBOLISCONO IL POTERE DEL DOLLARO di Andrea Puccio LE SANZIONI INDEBOLISCONO IL POTERE DEL DOLLARO

LE SANZIONI INDEBOLISCONO IL POTERE DEL DOLLARO

La foglia di Fico di  Leo Essen La foglia di Fico

La foglia di Fico

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

LA SINISTRA CHE SCONFIGGE LE DESTRE E MACRON di Michele Blanco LA SINISTRA CHE SCONFIGGE LE DESTRE E MACRON

LA SINISTRA CHE SCONFIGGE LE DESTRE E MACRON

 Gaza. La scorta mediatica  Gaza. La scorta mediatica

Gaza. La scorta mediatica

Il Moribondo contro il Nascente Il Moribondo contro il Nascente

Il Moribondo contro il Nascente

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti