Minsk annuncia l'abbattimento di un drone ucraino in territorio bielorusso

Minsk annuncia l'abbattimento di un drone ucraino in territorio bielorusso

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Difesa e Intelligence è anche su Telegram. Clicca qui per entrare nel canale e restare sempre aggiornato

In Bielorussia un drone ucraino che aveva varcato i confini tra i due paesi è stato abbattuto tramite l’utilizzo di strumentazione elettronica. 

Kiev protesta: «Non credo che i nostri servizi di frontiera violino il confine (...) Non credo che questo corrisponda alla realtà, aspettiamo la reazione del nostro servizio di frontiera», ha affermato il ministro della Difesa ucraino Reznikov in una conferenza stampa.

Intanto un’esercitazione congiunta dello Stato dell'Unione di Russia e Bielorussia è attualmente in corso sul territorio bielorusso.

Durante la prima fase, fino al 9 febbraio, i due paesi prevedono di ri-dispiegare le loro forze, formare gruppi di truppe in aree selezionate, prendere in custodia importanti strutture civili e militari e proteggere le frontiere aeree dello Stato dell'Unione, in particolare nel quadro del Sistema unificato di difesa aerea di Bielorussia e Russia.

Durante la seconda fase, dal 10 al 20 febbraio, la Bielorussia e la Russia prevedono di condurre un'esercitazione congiunta, ‘Allied Resolution 2022’, in cui le loro truppe si eserciteranno a contrastare e respingere le aggressioni esterne con un'operazione difensiva, affrontare il terrorismo e difendere gli interessi dello Stato dell'Unione.

Il Ministero degli Affari Esteri bielorusso ha convocato l'ambasciatore straordinario e plenipotenziario dell'Ucraina in Bielorussia Igor Kizim il 3 febbraio, riferisce l’agenzia BelTA che ha appreso la notizia dal servizio stampa del Ministero degli Affari Esteri bielorusso.

Il Ministero degli Esteri bielorusso ha espresso una forte protesta contro il lancio intenzionale di un veicolo aereo senza equipaggio, un drone, dall'Ucraina al territorio della Bielorussia.

Il 24 gennaio 2022 - riferiscono le autorità di Mnsk - un drone ucraino ha attraversato illegalmente il confine di Stato della Bielorussia, è stato rilevato e successivamente costretto ad atterrare dalle forze armate della Bielorussia.

«Dopo aver analizzato i dati delle apparecchiature di bordo, è stato stabilito che il drone è stato lanciato dal territorio dell'Ucraina al fine di svolgere attività di ricognizione illegale sul campo di addestramento militare di Brestsky. Alla parte ucraina è stato detto che con queste mosse ostili sta deliberatamente provocando un'escalation di tensione nella regione, il che non favorisce un dialogo bilaterale civile. La parte bielorussa ha chiesto che tali azioni distruttive non accadano in futuro», ha informato il ministero degli Esteri.

È stato determinato che il drone è stato lanciato vicino al villaggio di Pishcha, distretto di Kovel, Volyn Oblast a 1,7 km dal confine bielorusso alle 10:58 del 24 gennaio. Dopo aver guadagnato l'altitudine operativa, il drone ha attraversato il confine bielorusso vicino al villaggio di Khmelishche, distretto di Malorita. Più tardi ha volato verso la posizione dell'area di addestramento militare Brestsky in conformità con il compito della missione. Poi è stato abbattuto grazie alle apparecchiature elettroniche utilizzate dalla Bielorussia per ‘hackerare’ il drone. 

Difesa e Intelligence è anche su Telegram. Clicca qui per entrare nel canale e restare sempre aggiornato

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Potrebbe anche interessarti

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein? di Francesco Erspamer  Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Grecia e Venezuela, due “laboratori” per il secolo XXI*       di Geraldina Colotti Grecia e Venezuela, due “laboratori” per il secolo XXI*      

Grecia e Venezuela, due “laboratori” per il secolo XXI*  

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

L'Unione Europea nella percezione degli italiani di Leonardo Sinigaglia L'Unione Europea nella percezione degli italiani

L'Unione Europea nella percezione degli italiani

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

La partita a scacchi più pericolosa di sempre di Giuseppe Masala La partita a scacchi più pericolosa di sempre

La partita a scacchi più pericolosa di sempre

La foglia di Fico di  Leo Essen La foglia di Fico

La foglia di Fico

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti