L'altra faccia del Green Pass: la rete di imprenditori a sostegno dei lavoratori sospesi

L'altra faccia del Green Pass: la rete di imprenditori a sostegno dei lavoratori sospesi

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Dal 2 gennaio la nostra pagina Facebook subisce un immotivato e grottesco blocco da "fact checker" appartenenti a testate giornalistiche a noi concorrenti. Aiutateci ad aggirare la loro censura e iscrivetevi al Canale Telegram de l'AntiDiplomatico

 

Sento telefonicamente un’amica, imprenditrice, artigiana, volontaria. E’ credente, ha una fede forte, viva e la vive quotidianamente, nel lavoro, nei contatti che ha, nelle reti di volontariato dove partecipa.

Le chiedo delle sue attività imprenditoriali e artigiane. Mi risponde: “come imprenditrice mi occupo di documentari televisivi,  i diritti ad essi associati e come metterli nel mercato. Sono in questo settore da 20 anni e mai, ripeto mai, sono riuscita a piazzare documentari nelle reti televisive italiane. Un pò Mediaset la si può capire, per linea editoriale non ha slot, spazi per documentari. Quanto alla rete televisiva pubblica è impossibile perché è fortemente politicizzata, devi avere agganci che io mi rifiuto di avere. Lavoro per il mercato mondiale, collaboro con varie televisioni pubbliche, dalla giapponese all’austriaca. La televisione pubblica italiana, diversamente dagli altri paesi, non sostiene le produzioni indipendenti. Devo dire che una delle poche cose positive che ha fatto l’Ue è quella di finanziare produzioni indipendenti tramite bandi collegati a due tre paesi. In questo sono fortissimi tedeschi e francesi che hanno l’appoggio delle rispettive tv pubbliche. Quanto all’artigianato ci sono da dieci anni, ho creato un prodotto di gioielli taylor made, senza delocalizzazioni ma valorizzando le maestranze locali. Ho un laboratorio e unisco contenuti alle produzioni, nel senso che invito i vari manager con cui ho a che fare in questo settore a condividere il modo di produrre a tutti, togliendo l’esclusiva, in modo che anche una casalinga possa cimentarsi. Ho delle aule, ultimamente le ho messe a disposizione di studenti senza green pass che non possono studiare nelle biblioteche.

Patrizia ha dato un quadro della povertà di Milano pauroso. Tu che sei di Torino confermi anche nella tua città? “La povertà negli ultimi anni a Torino è esplosa, soprattutto nell’ultimo anno. Io mi sto occupando ultimamente di lavoratori non in possesso di greenpass che perdono il lavoro. Ho creato una rete di tanti imprenditori che per convinzione e solidarietà pagano a questi lavoratori gli stipendi che gli mancano perché sospesi.

Sono tanti, abbiamo creato una rete nazionale. Gli imprenditori sono piccoli, medi e grandi, poi ci sono diversi che hanno fatto un sacco di soldi in borsa e che destinano grosse cifre per questa rete. Sono tutti fuori dagli ambiti associativi, per fortuna. Le associazioni ormai non rappresentano il mondo imprenditoriale. Personalmente mi sono rivolta anni fa ad associazioni per fare rete e contrattare con i proprietari di immobili e il comune prezzi di affitti calmierati e minor tasse, per far rivivere il centro città, ormai deserto. Non c’è stato  nulla da fare e ora avvoltoi hedge fund si stanno comprando tutti questi immobili commerciali. E’ la scomparsa dei piccoli, voluta, come ha sostenuto quella commerciante che hai intervistato”.

La ringrazio vivamente, ho dato voce ad una persona limpida, generosa, brillante che ha raccontato l’altra faccia del greenpass, di cui i siti di sinistra non parlano.

 

P. s. Pasquale Cicalese ha aperto un suo blog Pianocontromercato.it dove raccoglierà tutti gli scritti della sua lunga produzione scientifica. 

 
-------------
 

Dal 2 gennaio la nostra pagina Facebook subisce un immotivato e grottesco blocco da "fact checker" appartenenti a testate giornalistiche a noi concorrenti. Aiutateci ad aggirare la loro censura e iscrivetevi al Canale Telegram de l'AntiDiplomatico

Pasquale Cicalese

Pasquale Cicalese

 

Economista. Ha aperto un canale telegram: pianocontromercato
 
 

Il golpe economico del 1992 e i suoi autori di Giorgio Cremaschi Il golpe economico del 1992 e i suoi autori

Il golpe economico del 1992 e i suoi autori

USA: un nuovo 'Watergate' per incriminare Trump di Francesco Santoianni USA: un nuovo 'Watergate' per incriminare Trump

USA: un nuovo 'Watergate' per incriminare Trump

Cara Meloni, i veri patrioti non strisciano di Savino Balzano Cara Meloni, i veri patrioti non strisciano

Cara Meloni, i veri patrioti non strisciano

Sulla Denazificazione dell'Ucraina di Daniele Lanza Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Gli aiuti non sono per il popolo ucraino di Alberto Fazolo Gli aiuti non sono per il popolo ucraino

Gli aiuti non sono per il popolo ucraino

Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona di Thomas Fazi Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona

Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona

Recensione alla seconda edizione del libro Piano Contro Mercato di Pasquale Cicalese Recensione alla seconda edizione del libro Piano Contro Mercato

Recensione alla seconda edizione del libro Piano Contro Mercato

La nuova psicologia del Totalitarismo di Damiano Mazzotti La nuova psicologia del Totalitarismo

La nuova psicologia del Totalitarismo

In Germania siamo già al "razionamento dell'acqua calda"... di Antonio Di Siena In Germania siamo già al "razionamento dell'acqua calda"...

In Germania siamo già al "razionamento dell'acqua calda"...

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti