La Russia completa i test della nuova mitragliatrice Kalashnikov

La Russia completa i test della nuova mitragliatrice Kalashnikov

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Il gruppo Kalashnikov ha completato i test di una nuova mitragliatrice sviluppata nell'ambito del lavoro di progettazione sperimentale di Vityaz-MO, secondo quanto riferito dall'ufficio stampa del gruppo.

 

"La commissione inter-agenzia ha riconosciuto l'articolo adatto alla sua produzione in serie e ha raccomandato che gli venisse assegnato il nome di ‘mitragliatore Kalashnikov PPK-20 da 9 mm’ n memoria di Viktor Mikhailovich Kalashnikov", ha affermato l'ufficio stampa in una dichiarazione.

 

Durante il lavoro di progettazione sperimentale, la mitragliatrice Vityaz-SN prodotta in serie è stata utilizzata come base per sviluppare la nuova arma. Nella fase di sviluppo, gli specialisti hanno preso in considerazione i guasti rilevati durante la produzione in serie della pistola e hanno portato il design e la struttura della nuova mitragliatrice in conformità con i requisiti dell'incarico tecnico. Hanno migliorato l'ergonomia del fucile mitragliatore Kalashnikov, le sue munizioni, e aumentato la sua affidabilità.

 

"Il PPK-20 include una cintura con chiusura a uno e due punti sulla mitragliatrice. Una borsa realizzata in materiale con il colore mimetico digitale è stata introdotta nei suoi accessori per trasportare riviste, dispositivi di fissaggio, dispositivi antincendio silenziosi, un adattatore, clip e un oliatore di pistola", afferma la società.

 

Un gruppo di designer guidati da Viktor Kalashnikov ha sviluppato una famiglia di mitragliatrici: Bizon-2 (calibro 9x18mm), Bizon-2-01 (9x19) e Bizon-2-03 (il prototipo ha preso parte a processi statali sotto Baksanets Lavoro di ricerca e sviluppo).

 

Nel 2004, il gruppo di progettisti ha usato l'arma Bizon-2-01 per sviluppare la mitragliatrice Vityaz-SN fornita con un caricatore da 30 colpi. Nel 2005, il mitra fu adottato per il servizio nel ministero degli Interni russo. La pistola è attualmente operativa in unità speciali del Ministero degli Interni, del Servizio di sicurezza federale e del Servizio di guardia federale.

Potrebbe anche interessarti

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein? di Francesco Erspamer  Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Il macronismo al suo ultimo atto? di Paolo Desogus Il macronismo al suo ultimo atto?

Il macronismo al suo ultimo atto?

Grecia e Venezuela, due “laboratori” per il secolo XXI*       di Geraldina Colotti Grecia e Venezuela, due “laboratori” per il secolo XXI*      

Grecia e Venezuela, due “laboratori” per il secolo XXI*  

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Il pericoloso bluff della NATO - Andrea Gaiani di Giacomo Gabellini Il pericoloso bluff della NATO - Andrea Gaiani

Il pericoloso bluff della NATO - Andrea Gaiani

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Il "mastino della guerra" degli Stati Uniti colpirà ancora di Giuseppe Masala Il "mastino della guerra" degli Stati Uniti colpirà ancora

Il "mastino della guerra" degli Stati Uniti colpirà ancora

La foglia di Fico di  Leo Essen La foglia di Fico

La foglia di Fico

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti