La nazionale di calcio tedesca e i vaccini

La nazionale di calcio tedesca e i vaccini

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Ovviamente, nessuna TV o giornale ve lo ha raccontato: Tim Meyer, medico della nazionale tedesca di calcio, che si sta preparando per gli Europei, ha annunciato in conferenza stampa che i giocatori della Nazionale di Calcio della Germania non vengono vaccinati poiché è "troppo pericoloso". Verosimilmente perché, costando, ognuno di essi, una fortuna non si può rischiare di perderli (magari per sempre) con una vaccinazione. Ovviamente, per tutti gli altri (ad esempio, i cittadini italiani che, grazie ad un colpo di mano legislativo di un anno fa non godono più dell’assicurazione prevista per coloro che si sottopongono agli attuali vaccini anti-Covid) la sorte è ben diversa. Ne parla anche il New York Times che sta segnalando sempre più miocarditi e altri gravi problemi cardiaci che colpiscono adolescenti vaccinati contro il Covid. E, ad essere pignoli, si potrebbe citare anche il British Medical Journal che, valutando rischi e benefici, si domanda perché mai si pretende di vaccinare contro il Covid adolescenti e, tra qualche mese, anche i neonati. 

Ma che importa?! Godiamoci, come un anno fa, la ricreazione estiva. Finirà in autunno quando, aumentando i cicli di amplificazione ai quali oggi sono sottoposti i tamponi (per farvi credere che i vaccini e le strategie governativi stanno funzionando), annunceranno una “nuova ondata” e, quindi, l’assoluta esigenza di vaccinare contro il Covid i ragazzi che altrimenti non potranno andare a scuola. E certamente amplificheranno il terrore raccontandovi dei tanti ragazzi e bambini morti per Covid. Lo ha già fatto, per il morbillo, qualche anno fa la impunita ministra Beatrice Lorenzin.

 

Francesco Santoianni

Francesco Santoianni

Cacciatore di bufale di e per la guerra. Autore di "Fake News. Guida per smascherarle"

I diversi modi di licenziare e quello unico di essere servi di Giorgio Cremaschi I diversi modi di licenziare e quello unico di essere servi

I diversi modi di licenziare e quello unico di essere servi

Thomas Piketty, la Cina e Noi   di Bruno Guigue Thomas Piketty, la Cina e Noi

Thomas Piketty, la Cina e Noi

La Stampa parla apertamente di "governo militare" di Thomas Fazi La Stampa parla apertamente di "governo militare"

La Stampa parla apertamente di "governo militare"

L'agenda politica dietro il "lasciapassare" di Antonio Di Siena L'agenda politica dietro il "lasciapassare"

L'agenda politica dietro il "lasciapassare"

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti