IMMIGRAZIONE, Daniel Korbaria: "Il governo Meloni fa la voce grossa con l'ultimo granello della filiera e dimentica i veri responsabili"

IMMIGRAZIONE, Daniel Korbaria: "Il governo Meloni fa la voce grossa con l'ultimo granello della filiera e dimentica i veri responsabili"

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!




"Il problema dell'immigrazione fuori controllo in Europa si chiama Convenzione di Dublino. Qualsiasi persona che arriva in Italia dopo aver fatto le foto segnaletiche non può andare altrove. Chiunque arriva qui deve restare qui. E questa legge l'hanno firmata i governi italiani, ratificata dal governo Letta nel 2013 e l'Europa non ti permette di cambiarla." Così a l'AntiDiplomatico lo scrittore eritreo Daniel Wedi Korbaria autore per LAD edizioni di "Inferno Immigrazione"

Tanti gli errori del governo Meloni che, a differenza di quando era all'opposizione ha smesso di puntare il dito contro i veri responsabili. "che sono Francia, Stati Uniti e gli stessi occidentali che qui si attivano con l'accoglienza oppure offrendo lavori che non si vogliono più fare. Stanno promuovendo la nuova forma di schiavitù", sottolinea Korbaria che rimarca come le parole del premier sugli scafisti sono inutili e si scagliano contro "l'ultimo granello dell'ultima filiera dell'immigrazione". 

"In Italia non si può risolvere la questione. Solo l'Africa al suo interno può risolvere il problema dell'immigrazione e per farlo il continente deve buttare fuori i veri responsabili. Quindi ben vengano questi golpe, questo rinascimento panafricano, con l'obiettivo di fare pulizia del neocolonialismo che è alla base anche del problema migratorio."


INTERVISTA COMPLETA RISERVATA AI NOSTRI ABBONATI YOUTUBE

Una rosa bianca in onore di José Martí di Geraldina Colotti Una rosa bianca in onore di José Martí

Una rosa bianca in onore di José Martí

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

 COSA PREVEDE LA RIFORMA DELLA LEGGE SOCIETARIA IN CINA di Leonardo Sinigaglia  COSA PREVEDE LA RIFORMA DELLA LEGGE SOCIETARIA IN CINA

COSA PREVEDE LA RIFORMA DELLA LEGGE SOCIETARIA IN CINA

Armi ad Israele: a che gioco sta giocando Washington? di Giacomo Gabellini Armi ad Israele: a che gioco sta giocando Washington?

Armi ad Israele: a che gioco sta giocando Washington?

FT - Nell'UE si teme ora "l'effetto Fico" di Marinella Mondaini FT - Nell'UE si teme ora "l'effetto Fico"

FT - Nell'UE si teme ora "l'effetto Fico"

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

La violenza del capitale di Giuseppe Giannini La violenza del capitale

La violenza del capitale

Toti e quei reati "a fin di bene" di Antonio Di Siena Toti e quei reati "a fin di bene"

Toti e quei reati "a fin di bene"

Mercato "libero" e vincolo interno: uno studio di Assoutenti di Gilberto Trombetta Mercato "libero" e vincolo interno: uno studio di Assoutenti

Mercato "libero" e vincolo interno: uno studio di Assoutenti

Gli ultimi dati del commercio estero cinese di Pasquale Cicalese Gli ultimi dati del commercio estero cinese

Gli ultimi dati del commercio estero cinese

La foglia di Fico di  Leo Essen La foglia di Fico

La foglia di Fico

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

Gaza (e Cisgiordania), tra massacri e doppi standard di Paolo Arigotti Gaza (e Cisgiordania), tra massacri e doppi standard

Gaza (e Cisgiordania), tra massacri e doppi standard

Thomas Piketty e il capitalismo finanziario di Michele Blanco Thomas Piketty e il capitalismo finanziario

Thomas Piketty e il capitalismo finanziario

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti