Il servilismo di un paese praticamente fallito

Il servilismo di un paese praticamente fallito

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Cosa dice questa foto scattata ieri durante il raduno di solidarietà per Israele? 

Dice in primo luogo che la causa dei palestinesi non esiste, non deve esistere.

Dice più in generale che la storia non esiste, se non come storia unilaterale degli oppressori.

Dice dunque che la sottomissione del debole da parte del più forte è giusta.

Dice che ogni resistenza è un crimine e che ogni crimine per stroncarla rientra nelle possibilità del diritto.

Dice anche che la politica italiana - qui rappresentata quasi al completo - accetta il suo ruolo servile senza battere ciglio, unita, compatta: nemmeno per il 25 aprile o il 2 giugno vedrete mai i suoi esponenti tutti insieme in così tanta armonia.

 

———-

 

Ora, qualcuno può credere che la causa palestinese sia solo la vicenda di un lontano popolo, straccioni dalla lingua strana di cui non vale la pena interessarsi. E invece è una storia che ci riguarda da vicino, perché ci dà la misura della falsa coscienza dell’Occidente. Ci dice chi siamo. E nel caso dell’Italia ci dice che siamo un paese politicamente fallito: senza ideali, senza rispetto della dignità altrui, senza un briciolo di coraggio, ipocrita, opportunista, meschino. 

Nelle facce di Letta, Boschi, Salvini, Cioffi e Tajani c’è tutta questa roba qua.

Paolo Desogus

Paolo Desogus

Professore associato di letteratura italiana contemporanea alla Sorbonne Université, autore di Laboratorio Pasolini. Teoria del segno e del cinema per Quodlibet.

Nasce NOI - Nuovo Ordine Internazionalista di Emanuele Dessì Nasce NOI - Nuovo Ordine Internazionalista

Nasce NOI - Nuovo Ordine Internazionalista

Russia-Occidente: uno scontro di civiltà?   di Bruno Guigue Russia-Occidente: uno scontro di civiltà?

Russia-Occidente: uno scontro di civiltà?

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Storia di una tragedia annunciata di Gilberto Trombetta Storia di una tragedia annunciata

Storia di una tragedia annunciata

“Solulcular”: i sinistrati di Turchia. Cosa rimane dopo le elezioni di Michelangelo Severgnini “Solulcular”: i sinistrati di Turchia. Cosa rimane dopo le elezioni

“Solulcular”: i sinistrati di Turchia. Cosa rimane dopo le elezioni

"Controrivoluzione  neoliberista": le origini di Pasquale Cicalese "Controrivoluzione  neoliberista": le origini

"Controrivoluzione neoliberista": le origini

Giacarta può essere sconfitta? di Federico Greco Giacarta può essere sconfitta?

Giacarta può essere sconfitta?

Ucraina, la linea di condotta di Paolo Pioppi Ucraina, la linea di condotta

Ucraina, la linea di condotta

I cento anni di Henry Kissinger: una storia nella storia di Paolo Arigotti I cento anni di Henry Kissinger: una storia nella storia

I cento anni di Henry Kissinger: una storia nella storia

Breve Viaggio nel Futuro. Verso una nuova era Tecno-Umana di Damiano Mazzotti Breve Viaggio nel Futuro. Verso una nuova era Tecno-Umana

Breve Viaggio nel Futuro. Verso una nuova era Tecno-Umana