Il Presidente del Sudafrica Ramphosa si rivolge alla nazione sui risultati dello "storico" Vertice Brics

Il Presidente del Sudafrica Ramphosa si rivolge alla nazione sui risultati dello "storico" Vertice Brics

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!



In un messaggio alla nazione ieri, domenica 3 settembre, il presidente sudafricano Cyril Ramaphosa ha fatto il punto sul vertice storico del 22-24 agosto che di Johannersburg che ha visto la decisione storica dell'allargamento dei BRICS.

Si tratta di un "nuovo capitolo" nella storia dell'organizzazione e del Sud Globale ha dichiarato. "È stato un vertice storico che ha inaugurato una nuova era per i BRICS", ha dichiarato il leader sudafricano, che ha ricordato ai suoi cittadini come al forum hanno partecipato, oltre ai cinque fondatori, i rappresentanti di altri 61 Paesi (46 del continente africano).

"Il Vertice BRICS ha preso diverse decisioni per portare avanti la lotta per un ordine mondiale più equo e inclusivo, incentrato sullo sviluppo paritario di tutti i popoli." Tra i risultati, ha sottolineato Ramaphosa, sicuramente la decisione di ampliare il blocco, che dal 1° gennaio 2024 includerà anche Argentina, Egitto, Iran, Emirati Arabi Uniti, Arabia Saudita ed Etiopia. Secondo il leader sudafricano, i BRICS nella loro versione allargata permetteranno di "allineare meglio le voci" delle nazioni che si impegnano per "un sistema globale più equo di governance, finanza, investimenti e commercio, basato su regole chiare". In questo contesto, ha sottolineato che "un BRICS allargato sarà un importante sostenitore del Sud globale".

Un altro punto toccato da Ramaphosa nel suo discorso e su cui il Sud Globale punta molto nel prossimo futuro: la necessità di una riforma globale delle Nazioni Unite per trasformare questo organismo mondiale - di cui Cina e Russia sono membri permanenti del Consiglio di Sicurezza - in un'istituzione "più rappresentativa, efficace e democratica", soprattutto a livello dei Paesi in via di sviluppo.

Il presidente sudafricano ha, infine, sottolineato l'istruzione data dai capi di Stato dei BRICS ai rispettivi ministri delle finanze e capi delle banche centrali di considerare l'uso di diverse valute nazionali, strumenti di pagamento e piattaforme nel commercio internazionale e nelle transazioni all'interno del blocco e tra i suoi partner commerciali. 

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein? di Francesco Erspamer  Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Sostegno a Maduro al campeggio antimperialista a Frassanito di Geraldina Colotti Sostegno a Maduro al campeggio antimperialista a Frassanito

Sostegno a Maduro al campeggio antimperialista a Frassanito

La corsa (imperterrita) dell'occidente verso l'Apocalisse di Clara Statello La corsa (imperterrita) dell'occidente verso l'Apocalisse

La corsa (imperterrita) dell'occidente verso l'Apocalisse

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

L'Unione Europea nella percezione degli italiani di Leonardo Sinigaglia L'Unione Europea nella percezione degli italiani

L'Unione Europea nella percezione degli italiani

Le sanzioni alla Borsa di Mosca e il futuro dei Brics di Marinella Mondaini Le sanzioni alla Borsa di Mosca e il futuro dei Brics

Le sanzioni alla Borsa di Mosca e il futuro dei Brics

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Un establishment a corto di credibilità di Giuseppe Giannini Un establishment a corto di credibilità

Un establishment a corto di credibilità

"L'URLO DAY": IL 25 GIUGNO A ROMA AL TEATRO FLAVIO (COMUNICATO) di Michelangelo Severgnini "L'URLO DAY": IL 25 GIUGNO A ROMA AL TEATRO FLAVIO (COMUNICATO)

"L'URLO DAY": IL 25 GIUGNO A ROMA AL TEATRO FLAVIO (COMUNICATO)

A cosa serve la proposta di Putin di oggi di Giuseppe Masala A cosa serve la proposta di Putin di oggi

A cosa serve la proposta di Putin di oggi

La foglia di Fico di  Leo Essen La foglia di Fico

La foglia di Fico

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti