Guerra in alto mare Iran-Israele? Nave cargo israeliana attaccata nell'Oceano Indiano

Guerra in alto mare Iran-Israele? Nave cargo israeliana attaccata nell'Oceano Indiano

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Una nave mercantile israeliana è stata attaccata a nord dell'Oceano Indiano, riporta la televisione libanese Al-Mayadeen , citando "fonti attendibili" che si dice siano a conoscenza della situazione.

Tuttavia, Barak Ravid, collaboratore di Walla News e Axios con sede a Tel Aviv, ha indicato che un alto funzionario israeliano gli ha confermato che la nave presa di mira è di proprietà di un uomo d'affari israeliano.

 

 

Le fonti di Al-Mayadeen hanno affermato che è scoppiato un incendio a bordo della nave e che la nave mercantile è stata "colpita da un'arma sconosciuta". Nessun gruppo si è assunto la responsabilità.

Le fonti hanno anche indicato che la nave è stata attaccata mentre si spostava da un porto di Jeddah, in Arabia Saudita, verso la costa degli Emirati.

Non è chiaro cosa possa aver fatto la nave israeliana in un porto saudita. In teoria non ci dovrebbero essere relazioni diplomatiche Tra Tel Aviv e Riad. Appunto, in teoria

Guerra segreta in alto mare

L'incidente riportato oggi arriva sullo sfondo di una guerra segreta in corso da parte di Israele e Iran contro le rispettive flotte commerciali.

Ad aprile, i media iraniani hanno riferito che una nave mercantile battente bandiera israeliana chiamata Hyperion Ray era stata presa di mira da un missile al largo delle coste degli Emirati. Pubblicamente, i funzionari israeliani erano a conoscenza dei rapporti ma non li avrebbero confermati. Tuttavia, funzionari in condizione di anonimato alla Tv israeliana Channel 12 avevano confermato che l'incidente ha avuto luogo, accusando l'Iran.

Sempre ad aprile, la Saviz, una nave da carico generale iraniana, è stata attaccata nel Mar Rosso, con l'Iran che ha confermato l'esplosione a bordo della nave che, secondo i funzionari era impegnata in un'operazione antipirateria. I danni furono lievi e non ci furono vittime. Il New York Times ha riferito che Israele aveva notificato agli Stati Uniti che le sue forze avevano attaccato la Saviz.

In precedenza, l'allora primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu aveva accusato l'Iran di un attacco di febbraio contro una nave di proprietà israeliana, la Helios Ray, caduta sotto il fuoco di missili nel Mare di Oman. L'Iran ha negato con forza qualsiasi coinvolgimento in quell'incidente, accusando Israele di aver condotto un'elaborata "operazione sotto falsa bandiera".

Secondo quanto riferito dai media israeliani, un'altra nave mercantile israeliana è stata danneggiata da un "missile iraniano" a marzo mentre attraversava il Mar Arabico nel suo viaggio dalla Tanzania all'India.

A marzo, i media statunitensi hanno rivelato che Israele in due anni ha preso di mira almeno una dozzina di navi mercantili iraniane che tentavano di consegnare petrolio alla Siria.

 

 

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Potrebbe anche interessarti

Il Govermo dei padroni di Giorgio Cremaschi Il Govermo dei padroni

Il Govermo dei padroni

I miliardari perdono soldi? È l'ultimo dei problemi per la Cina   di Bruno Guigue I miliardari perdono soldi? È l'ultimo dei problemi per la Cina

I miliardari perdono soldi? È l'ultimo dei problemi per la Cina

Alessandro Barbero spiega le ragioni del No al Green Pass di Thomas Fazi Alessandro Barbero spiega le ragioni del No al Green Pass

Alessandro Barbero spiega le ragioni del No al Green Pass

Green Pass e raccolta dati sensibili: perché tanto silenzio? di Giuseppe Masala Green Pass e raccolta dati sensibili: perché tanto silenzio?

Green Pass e raccolta dati sensibili: perché tanto silenzio?

I nuovi strabilianti numeri delle importazioni cinesi dall'Italia di Pasquale Cicalese I nuovi strabilianti numeri delle importazioni cinesi dall'Italia

I nuovi strabilianti numeri delle importazioni cinesi dall'Italia

Recovery Mes e lasciapassare: due facce della stessa medaglia di Gilberto Trombetta Recovery Mes e lasciapassare: due facce della stessa medaglia

Recovery Mes e lasciapassare: due facce della stessa medaglia

Haftar si candida in Libia: l'Europa è nel panico di Michelangelo Severgnini Haftar si candida in Libia: l'Europa è nel panico

Haftar si candida in Libia: l'Europa è nel panico

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti