Greenwald: Sindrome dell'Avana "teoria del complotto" resuscitata per attaccare la Russia

Greenwald: Sindrome dell'Avana "teoria del complotto" resuscitata per attaccare la Russia

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Un recente servizio di CBS News che implicava la Russia nei casi della cosiddetta sindrome dell'Avana ha resuscitato una teoria del complotto da tempo sfatata, ha affermato il giornalista e avvocato statunitense Glenn Greenwald sul suo canale YouTube.

Il giornalista e avvocato Glenn Greenwald ha definito quella della CBS News, una storia “incredibilmente squilibrata”, che ha resuscitato “la teoria del complotto a lungo sfatata chiamata Sindrome dell’Avana”.

Questa teoria risale all’amministrazione Trump. Secondo questa teoria, i russi svilupparono segretamente, come nota ironicamente Greenwald, “una tecnologia del 25° secolo” che consentiva loro di inviare onde di energia per influenzare il cervello dei diplomatici nordamericani e degli ufficiali dell’intelligence di stanza a Cuba.

“Anche il governo USA ha indagato e ha scoperto che era tutta una farsa, che nessuna di queste persone aveva lesioni cerebrali. Fecero una risonanza magnetica e furono condotti tutti gli studi possibili conosciuti dalla scienza moderna. Si giunse alla conclusione che le persone sviluppano questi sintomi in modo psicosomatico", ha ricordato Greenwald.

Come spiega, per continuare il conflitto ucraino, le autorità USA e i media devono convincere i cittadini statunitensi che la Russia rappresenta davvero una seria minaccia per loro. Greenwald ha ricordato che la stessa cosa è accaduta quando gli Stati Uniti volevano invadere l’Iraq. Quindi le autorità USA dovevano convincere la popolazione del paese che il leader iracheno Saddam Hussein aveva fatto qualcosa di male agli Stati Uniti.

Nei media nordamericani cominciarono ad apparire materiali che alludevano attivamente alla presunta alleanza di Saddam Hussein con al-Qaeda e al suo presunto coinvolgimento nella pianificazione degli attacchi terroristici dell'11 settembre 2001. Di conseguenza, appena sei mesi dopo l’inizio della guerra in Iraq, il 70% degli americani credeva che dietro questi attacchi terroristici ci fosse Saddam Hussein.

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Il macronismo apre le porte all'estrema destra di Paolo Desogus Il macronismo apre le porte all'estrema destra

Il macronismo apre le porte all'estrema destra

Da Madrid, l’Internazionale nera contro il socialismo di Geraldina Colotti Da Madrid, l’Internazionale nera contro il socialismo

Da Madrid, l’Internazionale nera contro il socialismo

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

 COSA PREVEDE LA RIFORMA DELLA LEGGE SOCIETARIA IN CINA di Leonardo Sinigaglia  COSA PREVEDE LA RIFORMA DELLA LEGGE SOCIETARIA IN CINA

COSA PREVEDE LA RIFORMA DELLA LEGGE SOCIETARIA IN CINA

Armi ad Israele: a che gioco sta giocando Washington? di Giacomo Gabellini Armi ad Israele: a che gioco sta giocando Washington?

Armi ad Israele: a che gioco sta giocando Washington?

FT - Nell'UE si teme ora "l'effetto Fico" di Marinella Mondaini FT - Nell'UE si teme ora "l'effetto Fico"

FT - Nell'UE si teme ora "l'effetto Fico"

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

La violenza del capitale di Giuseppe Giannini La violenza del capitale

La violenza del capitale

Toti e quei reati "a fin di bene" di Antonio Di Siena Toti e quei reati "a fin di bene"

Toti e quei reati "a fin di bene"

Mercato "libero" e vincolo interno: uno studio di Assoutenti di Gilberto Trombetta Mercato "libero" e vincolo interno: uno studio di Assoutenti

Mercato "libero" e vincolo interno: uno studio di Assoutenti

Gli ultimi dati del commercio estero cinese di Pasquale Cicalese Gli ultimi dati del commercio estero cinese

Gli ultimi dati del commercio estero cinese

La foglia di Fico di  Leo Essen La foglia di Fico

La foglia di Fico

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

Gaza (e Cisgiordania), tra massacri e doppi standard di Paolo Arigotti Gaza (e Cisgiordania), tra massacri e doppi standard

Gaza (e Cisgiordania), tra massacri e doppi standard

Thomas Piketty e il capitalismo finanziario di Michele Blanco Thomas Piketty e il capitalismo finanziario

Thomas Piketty e il capitalismo finanziario

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti