Come si spiega il nuovo record storico dell'indice S&P 500

Come si spiega il nuovo record storico dell'indice S&P 500

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!



di Alessandro Volpi

L'indice S&P 500 ha superato il record storico dei 5000 punti. Questo dato indica un aumento vertiginoso del valore azionario delle principali 500 società quotate alla Borsa di Wall Street; un dato trainato dalla lievitazione di Microsoft, che ha raggiunto i 3100 miliardi di dollari, e da una altra manciata di big tech.

Come è possibile? Una delle cause di tale impennata dei prezzi azionari dipende dalla enorme liquidità indirizzata verso tali società dai grandi fondi finanziari. In sintesi, il modello è sempre più chiaro: cinque grandi fondi destinano i risparmi di milioni di clienti verso un gruppo di società di cui tali fondi sono azionisti di riferimento e li spingono continuamente al rialzo, convincendo gli stessi clienti che quella è la strada migliore per fare soldi e quindi ad affidargli le proprie risorse.

Così le Borse corrono, la limitatissima cerchia di titolari di ricchezza finanziaria vede i suoi patrimoni crescere continuamente e l'intera economia reale viene resa marginale dalle scelte dei fondi monopolisti. In pratica chi ha le fiches le punta tutte sui numeri su cui scommette e vince sempre. Un elemento rende molto chiaro tutto ciò: il valore delle azioni delle principali società quotate a Wall Street cresce molto di più dei loro utili. I flussi finanziari sono decisamente più rilevanti degli andamenti economici e il lavoro viene soffocato dalla costante speculazione.
 
 

Strage di Suviana e la logica del capitalismo di Paolo Desogus Strage di Suviana e la logica del capitalismo

Strage di Suviana e la logica del capitalismo

Tra neoliberismo e NATO: l'Argentina sull'orlo dell'abisso di Fabrizio Verde Tra neoliberismo e NATO: l'Argentina sull'orlo dell'abisso

Tra neoliberismo e NATO: l'Argentina sull'orlo dell'abisso

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA" LAD EDIZIONI 3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda di Geraldina Colotti Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda

Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda

La fine dell'impunità di Israele di Clara Statello La fine dell'impunità di Israele

La fine dell'impunità di Israele

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Lenin, un patriota russo di Leonardo Sinigaglia Lenin, un patriota russo

Lenin, un patriota russo

Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso di Giorgio Cremaschi Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso

Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso

Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte di Francesco Santoianni Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte

Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Liberal-Autocrazie di Giuseppe Giannini Liberal-Autocrazie

Liberal-Autocrazie

Autonomia differenziata e falsa sinistra di Antonio Di Siena Autonomia differenziata e falsa sinistra

Autonomia differenziata e falsa sinistra

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE di Gilberto Trombetta L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

Togg fii: l’Africa è un posto dove restare di Michelangelo Severgnini Togg fii: l’Africa è un posto dove restare

Togg fii: l’Africa è un posto dove restare

Il primo dei poveri di Pasquale Cicalese Il primo dei poveri

Il primo dei poveri

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

La crisi nel Corno d’Africa di Paolo Arigotti La crisi nel Corno d’Africa

La crisi nel Corno d’Africa

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti