Arriva il 2022 e inizia la macelleria sociale. 1322 dipendenti Air Italy perdono il lavoro

Arriva il 2022 e inizia la macelleria sociale. 1322 dipendenti Air Italy perdono il lavoro

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Nata sotto i peggiori e catastrofi auspici, la newco Alitalia, Air Italy, in ricordo di quella già disastrosa per la Fiat di Pomigliano, non inganna le attese e lascia a casa 1322 dipendenti.

Infatti, venerdì scorso, non è stata prorogata la cassa integrazione ed oggi sono arrivate le prime lettere di licenziamento. Di fatto, 1322 persone adesso sono senza lavoro.

Il Governo di Mario Draghi alias "dei Migliori" o meglio dire il migliore amico dei padroni della storia repubblicana continua a mietere vittime, come quelle sul lavoro, per la mancanza di provvedimenti ad hoc, oltre all'ecatombe dei licenziamenti.

La Politica è completamente assente, ormai neanche speculare sulle vertenze di lavoro gli è necessario.

I lavoratori di Air Italy oggi saranno in presidio sotto la sede della Regione Lombardia, la loro lotta continua, come da molti mesi, con grande dignità.

I media fanno la loro parte costruendo cortine fumogene, armi di distrazione di massa rendendo un gran servigio a padroni e Governo. Le campagne mediatiche contro pseudo provvedimenti sanitari come il green pass, mettono lavoratori e cittadini, l'uno contro l'altro, ed ecco che lo scopo è raggiunto: la macelleria sociale si compie nel silenzio.

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare" di Paolo Desogus Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare"

Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare"

La Nato va ufficialmente alla terza guerra mondiale di Giorgio Cremaschi La Nato va ufficialmente alla terza guerra mondiale

La Nato va ufficialmente alla terza guerra mondiale

La vera storia del "default russo" spiegata bene di Marinella Mondaini La vera storia del "default russo" spiegata bene

La vera storia del "default russo" spiegata bene

Il Liquidatore entra nella fase finale di Savino Balzano Il Liquidatore entra nella fase finale

Il Liquidatore entra nella fase finale

Sulla Denazificazione dell'Ucraina di Daniele Lanza Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Sulla Denazificazione dell'Ucraina

“Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini di Damiano Mazzotti “Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini

“Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini

Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai  di Antonio Di Siena Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai

Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai

L'inflazione come strumento della lotta di classe di Gilberto Trombetta L'inflazione come strumento della lotta di classe

L'inflazione come strumento della lotta di classe

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti