Arcapacis: la Comunità romana resistente della quarta Domenica del mese

Arcapacis: la Comunità romana resistente della quarta Domenica del mese

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questo articolo da parte degli organizzatori di Arcapacis


--------------------

Arcapacis - con il suo Mercatino Resistente di Roma - è pronta a salpare per un altro evento culturale non profit, il 21esimo che si terrà Domenica 23 Giugno 2024.

Il Mercatino Resistente Arcapacis è un appuntamento ricorrente unico nella Capitale, nato nel 2022 come punto di scambio e socializzazione per anime divergenti e antisistema, una piazza, un mercato - nel senso classico di Agorà - dove erogare anche formazione gratuita.

L’evento mira a sostenere chi sente la necessità di un aiuto per fronteggiare le svariate minacce alla libertà personale, ma che voglia anche trovare soluzioni creative per favorire la nascita di un mondo nuovo.

Arcapacis è un progetto non profit di socializzazione romana e laziale ideato nel 2022 da Viviana Taccione e Leonardo Di Paola, formatori e scrittori dal 2007 con IFEELGOOD.IT e attivi nella controinformazione sin dagli albori della PsicoPlandemia, per informare correttamente le persone su quanto stesse realmente accadendo.

Per sensibilizzare i loro allievi della Community I FEEL GOOD, Leonardo e Viviana hanno prodotto e distribuito gratuitamente diversi Corsi, Ebook e Audio-Ebook tramite i loro siti e canali, come Protocollo Immunità. Verità e menzogne sulla Pandemia, che nel Gennaio 2021 è stato inviato a oltre 17.000 persone in tutta Italia.

PERCHE' E' NATO IL PROGETTO ARCAPACIS?

ARCAPACIS nasce per riunire la Resistenza durante le funamboliche assurdità del “Circo Plandemonium”. Dopo innumerevoli manifestazione di piazza nel 2021/2022, Viviana e Leonardo cercavano una formula innovativa per mettere insieme quelli che si opponevano alla dittatura tecnosanitaria - dell'Unione Europea, della Nato, del WEF, dell’OMS, ecc... - creando un appuntamento locale culturale mensile e intergenerazionale in cui potersi guardare negli occhi."

Lo scopo non era quello di alimentare la scissione tra ribelli e allineati, ma al contrario dare un contributo alla ricomposizione dello strappo sociale (tanto amato da chi cavalca con becero cinismo il divide et impera) e puntare alla realizzazione di una Comunità consapevole, solidale, dialogante, libera e rispettosa della Vita, in tutte le sue forme.

Per rendere l'appuntamento più appetibile, l’evento non profit è stato costruito intorno all'idea del mercatino artigianale, però a vocazione antisistema e con un occhio alla bellezza vera e alla creatività, oltre che all'ironia...

Un evento apartitico che punta all’unione, senza però cedere sui fondamentali: da qui il cartello «vietato indossare la mascherina», che campeggia dalla prima edizione accanto a un pipistrello e una scimmietta di pelouche che si dichiarano innocenti da ogni accusa di diffusione virale! (Recentemente si è aggiunta una gallina di pelouche che invita a non cascare nella nuova Psyop dell’Aviaria…)




Uno dei pezzi forti del Mercatino Resistente Arcapacis è l’esposizione “EROI DEL NOSTRO TEMPO” in cui troneggiano oltre 100 fotografie, con la maggior parte di coloro che si sono esposti tra il 2020 e il 2022, aiutando le persone a tenere duro, tutti o quasi ovviamente accusati di complottismo dal mainstream…Ogni tanto qualcuno passa anche a firmare la sua foto e a scrivere una dedica!

 

CHI C’E’ SULL’"ARCA DELLA PACE"?

L'Arca di Noè è un simbolo, un archetipo che va oltre le religioni, scelto perché c'è un diluvio universale in atto – difficile negarlo - e il Mercatino Resistente Arcapacis nasce per mettere in salvo persone, ma anche valori e competenze, che la cosiddetta Cultura della Cancellazione vuole distruggere con la scusa vigliacca del politicamente corretto...

Al Mercatino Resistente Arcapacis sono state da subito invitate anche Reti, Canali e Associazioni non profit, attivi nella battaglia per la difesa dei diritti costituzionali e del benessere delle persone. Il Coordinamento Medici Resistenti, che espone un cartellone con tanto di foto e recapiti, è uno dei punti più apprezzati…

QUAL E’ IL MESSAGGIO DI ARCAPACIS?

Divulgatori di vocazione, Viviana e Leonardo in ogni edizione offrono anche 2 brevi corsi di formazione, pratici e gratuiti, che seguono gli argomenti del “PIANO B ARCAPACIS”, un programma in 14 punti per passare dalla teoria alla pratica: dall’autosufficienza alimentare al potenziamento delle difese immunitarie, da come coltivare un orto realmente produttivo in balcone a come fare i fermentati, dal rischio black out alla deriva transumana, dalla manipolazione dell’Agenda 2030 a come organizzarsi in Scuole Parentali, dalla centratura emotiva alla guerra spirituale…

Molti i personaggi della Resistenza che hanno contribuito all’evento Arcapacis in questi 2 anni: Tiziana Alterio, Antonio Bilo Canella, Matteo Brandi, Valentina Ferranti, Franco Fracassi, Maurizio Martucci, Marco Pizzuti, Davide Tutino e tanti altri…

I Corsi si svolgono al centro dell'Agorà, e quindi possono essere seguiti da tutti, in ogni momento, non solo da chi si siede sulle sedie in platea, ma anche dagli espositori che in questo modo sono partecipi senza dover lasciare i loro gazebo.

L’impegno in questi anni è stato offrire almeno 2 corsi brevi a ogni evento, che durano massimo 1 ora, cosa che rende l'atmosfera dinamica e lascia la possibilità di partecipare anche alle altre attività, gironzolare per le bancarelle tra artigiani e vintage, prendere contatti ai tavoli informativi, farsi fare un massaggio nell'Area Olistica, godersi un calzone bio vegetale in grani antichi, curiosare nel mercatino dei giocattoli dei bimbi, fare la spesa da aziende bio a km zero… Incoraggiando un’economia circolare locale.

 

DOVE SI TIENE IL MERCATINO RESISTENTE ARCAPACIS?

L’evento si svolge sempre nello stesso luogo, al Casale dei Carbonari (Roma Nord sulla Cassia, in zona La Storta), un luogo che si è da subito distinto, anche durante il triste periodo del coprifuoco, per organizzare eventi divergenti. Un casale privato immerso nel verde, scelto per creare una consuetudine, un punto di incontro fisso - ogni 4a Domenica del mese – dove ritrovarsi anche nel caso in cui dovessero saltare le reti per qualche «inspiegabile» motivo… (Per ovviare a questo, Arcapacis sta anche cercando di creare una rete radio resistente di emergenza)

COSA HA DI SPECIALE LA COMUNITA’ ARCAPACIS?

Gli organizzatori assicurano che si deve partecipare per poterlo capire, è quasi un incantesimo! Al Mercatino Resistente Arcapacis si può respirare in pace, e dopo anni di vessazione è un confortante trovarsi in un ambiente pulito, sano, autentico per ritrovarsi con amici, fratelli e sorelle...

Tant'è vero che c’è chi ne approfitta per darsi appuntamento con persone che non ha mai occasione di vedere: i bambini giocano insieme, gli adulti si mettono a chiacchierare, c'è chi si porta il plaid e fa un pic-nic sul prato!

In questi ultimi anni tanti i volontari che si sono offerti per aiutare durante l’evento: chi rendendosi disponibile per accogliere gli ospiti all’ingresso, chi per montare e smontare i gazebo, chi per realizzare decorazioni e allestimenti creativi, chi per offrire laboratori artistici, informatici, musicali, etc… “un vero dono del cielo!”, stando alle parole di Leonardo e Viviana.

 

COME SI PUO' PARTECIPARE AL MERCATINO RESISTENTE ARCAPACIS?

L'ingresso per i visitatori è libero (con offerta consapevole) e c'è un ampio parcheggio interno gratuito. Per artigiani, operatori olistici, aziende agricole e usato/vintage sono previsti dei contributi minimi, mentre Reti e Associazioni possono partecipare gratis, a patto che promuovano l’evento ai propri contatti. Per candidarsi basta riempire un FORM sul sito Arcapacis.it.

E PER CHI NON SI TROVA NEL LAZIO?

Tante le richieste da tutta Italia per organizzare il Mercatino Resistente anche in altre città, ma non avrebbe molto senso, dicono gli organizzatori, perché un evento del genere deve nascere nel tessuto sociale locale, altrimenti rischierebbe di diventare, invece che un evento comunitario, un carrozzone consumistico che approfitta del mondo antisistema per fare business.

Quindi ci auguriamo che questa bella idea venga imitata e possa nascere non solo nel Lazio, ma in ogni regione d’Italia ad opera di chi sappia realizzarne la portata ribelle e lo spirito di servizio.

Per partecipare, anche solo virtualmente ad Arcapacis, però c’è un modo: tramite il programma AMICI ARCAPACIS, che aiuta a sostenere economicamente le spese vive dell’evento e che regala ogni mese agli iscritti i video dei migliori corsi dal palco.

QUANDO SARA’ LA PROSSIMA EDIZIONE?



La 21esima edizione - in versione pomeridiana-serale – sarà Domenica 23 Giugno 2024 dalle 16.00 alle 23.00.

Ospite speciale il saggista Marco Pizzuti, con un intervento sulla fantapandemia climatica, mentre il Coach Leonardo Di Paola illustrerà una sua visione integrata per affrontare al meglio la guerra spirituale in corso. Verranno poi presentati gli sviluppi della Rete Radio d’Emergenza Arcapacis, ci sarà Musica dal vivo, e l’anteprima dell’ultimo docufilm di David Sorensen doppiato in Italiano. Il tutto con la possibilità di CENARE insieme con tante proposte, anche bio, grani antichi o senza glutine. E per finire in bellezza, una favolosa ESTRAZIONE di PREMI messi in palio dagli espositori.

Tutti i dettagli sul sito: http://arcapacis.it o sul canale Telegram: https://t.me/arcapacis

 

 

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein? di Francesco Erspamer  Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Lo squallore di chi accusa di "antisemitismo" Melenchon di Paolo Desogus Lo squallore di chi accusa di "antisemitismo" Melenchon

Lo squallore di chi accusa di "antisemitismo" Melenchon

In Bolivia, tornano i carri armati di Geraldina Colotti In Bolivia, tornano i carri armati

In Bolivia, tornano i carri armati

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Anche in Kenya l’imperialismo non è che una tigre di carta di Leonardo Sinigaglia Anche in Kenya l’imperialismo non è che una tigre di carta

Anche in Kenya l’imperialismo non è che una tigre di carta

Il ritorno del blairismo e le fake news contro Corbyn di Giorgio Cremaschi Il ritorno del blairismo e le fake news contro Corbyn

Il ritorno del blairismo e le fake news contro Corbyn

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Public enemy di Giuseppe Giannini Public enemy

Public enemy

Elezioni in Francia. Il precedente Pflimlin di Antonio Di Siena Elezioni in Francia. Il precedente Pflimlin

Elezioni in Francia. Il precedente Pflimlin

"L'Urlo" adesso è davvero vostro di Michelangelo Severgnini "L'Urlo" adesso è davvero vostro

"L'Urlo" adesso è davvero vostro

Zelensky: gli aiuti occidentali non sono sufficienti di Andrea Puccio Zelensky: gli aiuti occidentali non sono sufficienti

Zelensky: gli aiuti occidentali non sono sufficienti

La foglia di Fico di  Leo Essen La foglia di Fico

La foglia di Fico

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

LA SINISTRA CHE SCONFIGGE LE DESTRE E MACRON di Michele Blanco LA SINISTRA CHE SCONFIGGE LE DESTRE E MACRON

LA SINISTRA CHE SCONFIGGE LE DESTRE E MACRON

 Gaza. La scorta mediatica  Gaza. La scorta mediatica

Gaza. La scorta mediatica

Il Moribondo contro il Nascente Il Moribondo contro il Nascente

Il Moribondo contro il Nascente

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti