Wagner, Bielorussia e la solita ipocrisia UE sui migranti

Wagner, Bielorussia e la solita ipocrisia UE sui migranti

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!



di Marinella Mondaini


I ministri dell'Interno di Polonia, Lituania, Lettonia ed Estonia si sono incontrati a Varsavia per discutere della situazione al confine con la Bielorussia e cosa hanno deciso ? Non stupitevi, perché questa non è politica, ma è una follia, è una "cosa" che possono determinare e poi curare solo gli psichiatri. La dichiarazione letta al termine dell'incontro dalla Polonia:

«Abbiamo chiesto a Lukashenko che il gruppo Wagner lasci immediatamente la Bielorussia», ha riferito il ministro dell'Interno polacco, Mariusz Kaminski, aggiungendo che la seconda cosa necessaria per stabilizzare la situazione al confine è a loro parere che «i migranti illegali raccolti lì dai servizi bielorussi lascino immediatamente la zona di confine» e che le «autorità bielorusse li rimandino indietro nei loro Paesi d'origine». Altrimenti gli Stati si dicono pronti a chiudere il confine.

Cioè la Polonia e gli altri 3 staterelli nazisti "esigono" che Wagner lasci immediatamente la Bielorussia!!

Per quanto riguarda i migranti che dalla Bielorussia bussano alla porta della "democratica" Europa, è la Polonia che non li fa passare, non solo, ma impiega pure la forza, la violenza, i poliziotti polacchi picchiano e persino uccidono i migranti, ma la "democratica " Ue tace, è cieca e sorda, e quindi, non prende posizione sul fatto grave di come la Polonia tratta i migranti al confine e nemmeno su questa assurda richiesta che un paese, indipendente e sovrano, cacci dal proprio territorio un determinato gruppo di persone. E dove sono le proteste per l'ingerenza negli affari interni di un paese, democrazia e altri "valori e principi" calpestati?

Ma figuriamoci.


P.S. Per quanto riguarda il problema dei migranti. I migranti arrivano in Bielorussia dal Medio Oriente con i voli aerei dalla Turchia e da altri Stati, quindi la Bielorussia non può cacciarli perché hanno i documenti in regola e con destinazione i paesi europei, tra cui la Polonia e i paesi baltici, ma non la Bielorussia!! Poi questi poveri disgraziati vanno a piedi verso la frontiera polacca, ma i polacchi non li lasciano entrare, dietro la falsa dichiarazione che “sono illegali ed è la Bielorussia che ce li manda!” I poliziotti polacchi non offrono assistenza nemmeno a donne incinte e bambini, trattano malissimo i migranti, li picchiano e lì ricacciano con la forza indietro in Bielorussia. Così fanno anche i baltici. Ci sono molti casi in cui sono stati pestati a morte. Le autorità polacche non vogliono saperne di sedersi al tavolo con quelle bielorusse per risolvere il problema di migliaia di migranti che si trascina ormai da qualche anno. 

Marinella Mondaini

Marinella Mondaini

Scrittrice, giornalista, traduttrice. Vive e lavora a Mosca

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein? di Francesco Erspamer  Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Le "non persone" di Gaza di Paolo Desogus Le "non persone" di Gaza

Le "non persone" di Gaza

L'ultimo affronto alla volontà dei popoli europei di Fabrizio Verde L'ultimo affronto alla volontà dei popoli europei

L'ultimo affronto alla volontà dei popoli europei

Il Venezuela alle urne per il compleanno di Chávez di Geraldina Colotti Il Venezuela alle urne per il compleanno di Chávez

Il Venezuela alle urne per il compleanno di Chávez

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Il ritorno del blairismo e le fake news contro Corbyn di Giorgio Cremaschi Il ritorno del blairismo e le fake news contro Corbyn

Il ritorno del blairismo e le fake news contro Corbyn

Gershkovich condannato a 16 anni per spionaggio di Marinella Mondaini Gershkovich condannato a 16 anni per spionaggio

Gershkovich condannato a 16 anni per spionaggio

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

La mannaia dell'austerity di Giuseppe Giannini La mannaia dell'austerity

La mannaia dell'austerity

Elezioni in Francia. Il precedente Pflimlin di Antonio Di Siena Elezioni in Francia. Il precedente Pflimlin

Elezioni in Francia. Il precedente Pflimlin

20 anni fa a Baghdad: quando cominciò la censura di Michelangelo Severgnini 20 anni fa a Baghdad: quando cominciò la censura

20 anni fa a Baghdad: quando cominciò la censura

La foglia di Fico di  Leo Essen La foglia di Fico

La foglia di Fico

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

La crisi (senza fine) della fu "locomotiva d'Europa" di Paolo Arigotti La crisi (senza fine) della fu "locomotiva d'Europa"

La crisi (senza fine) della fu "locomotiva d'Europa"

LA SINISTRA CHE SCONFIGGE LE DESTRE E MACRON di Michele Blanco LA SINISTRA CHE SCONFIGGE LE DESTRE E MACRON

LA SINISTRA CHE SCONFIGGE LE DESTRE E MACRON

 Gaza. La scorta mediatica  Gaza. La scorta mediatica

Gaza. La scorta mediatica

Il Moribondo contro il Nascente Il Moribondo contro il Nascente

Il Moribondo contro il Nascente

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti