Vladimir Putin: “Abbiamo agito con risolutezza e coerenza per difendere i nostri interessi nazionali e la sicurezza del Paese e dei nostri cittadini”

Vladimir Putin: “Abbiamo agito con risolutezza e coerenza per difendere i nostri interessi nazionali e la sicurezza del Paese e dei nostri cittadini”

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

di Giulio Chinappi

Il presidente Vladimir Putin ha rivolto il tradizionale discorso di Capodanno ai cittadini russi, ripercorrendo i difficili momenti del 2021 ed augurando un nuovo anno all’insegna di empatia, fiducia, generosità e misericordia.

Cittadini della Russia, amici,

L’anno 2021 volge al termine. Molto presto, il tempo ci porterà dal passato al futuro.

È vero, questo è qualcosa che accade ogni giorno, minuto e secondo. Ma ascoltiamo questo continuo scorrere del tempo più chiaramente quando diamo il benvenuto al nuovo anno e lo attendiamo come un segno importante nella nostra vita.

Siamo uniti nella speranza che i cambiamenti in meglio siano all’orizzonte. Ma sappiamo che non possono essere disconnessi o isolati dagli eventi che si sono svolti nell’anno in corso.

Abbiamo affrontato sfide enormi, ma abbiamo imparato a vivere in queste circostanze dure e a risolvere problemi complessi. La nostra solidarietà lo ha reso possibile. Insieme, abbiamo continuato a combattere la pericolosa pandemia che sta investendo ogni continente, che non mostra segni di regressione. Questa malattia sfuggente ha portato via decine di migliaia di vite. A tutti coloro che hanno perso i propri cari, accettate per favore le mie parole di sincero sostegno.

Amici,

Soprattutto, abbiamo lavorato insieme per superare le difficoltà dell’anno in uscita. Abbiamo difeso chi ha bisogno. Innanzitutto, abbiamo sostenuto gli anziani e le famiglie con bambini che sono il futuro della Russia.

Abbiamo agito con risolutezza e coerenza per difendere i nostri interessi nazionali e la sicurezza del Paese e dei nostri cittadini. Abbiamo agito rapidamente per risanare l’economia e in molti settori siamo vicini al raggiungimento dei nostri obiettivi di sviluppo strategico.

Naturalmente, molti problemi rimangono irrisolti. Ma quest’anno abbiamo fatto bene. La maggior parte del merito va a voi, cittadini russi. Questo è il risultato del vostro duro lavoro, amici.

Ognuno a suo modo si sforzava di fare il proprio dovere, di fare anche più di quanto sembrava possibile, e di aiutare chi si trovava particolarmente in difficoltà. Il mio sentito ringraziamento va a tutti voi.

In tempi difficili come questi, è particolarmente importante essere creativi e impegnati nei propr piani, qualunque cosa accada, mentre si lavora a beneficio della società e della propria patria.

Mentre inauguriamo il nuovo anno, speriamo che questo ci porti nuove opportunità. Certo, speriamo che la fortuna sia dalla nostra parte, ma capiamo che realizzare i nostri sogni dipende principalmente da noi, da ciò a cui diamo priorità nella nostra vita quotidiana, dalla nostra capacità di impegnarci nei nostri progetti e ottenere risultati concreti e tangibili.

Questi risultati saranno le pietre miliari verso la riuscita attuazione dei nostri piani nazionali. Il loro obiettivo principale è migliorare il benessere e la qualità della vita delle persone. Il raggiungimento di questi obiettivi renderà la Russia ancora più forte e saremo in grado di garantire il progresso e la prosperità continui della nostra Patria solo se ci saremo insieme.

Amici,

La vigilia di Capodanno è letteralmente piena di buon umore e pensieri felici, poiché tutti noi cerchiamo di dare il massimo. Questa apertura e generosità sono lo spirito di questa meravigliosa vacanza, quando è così importante riscaldare il cuore dei genitori con gentilezza e amorevole cura, abbracciarli se sono vicino a te e dire a tutti quelli che ti circondano quanto ti sono cari e che la felicità riguarda l’amore, i bambini, la famiglia e gli amici.

Questi sono i valori importanti che determinano in gran parte il senso della vita di ogni persona. Vogliamo tutti che rimangano un affidabile pilastro di forza che ci sostiene nel prossimo anno.

Questo è il momento di condividere i nostri sentimenti più intimi per le persone che ci sono vicine e care, di pronunciare quelle sincere parole di amore e gratitudine per le quali non sempre abbiamo abbastanza tempo nelle nostre vite impegnate.

Ma la vera magia del nuovo anno è che apre i nostri cuori all’empatia e alla fiducia, alla generosità e alla misericordia. Ovunque vi troviate durante questi minuti – con la vostra famiglia e i vostri amici, o nelle piazze delle vostre amate città – ascolterete questi auguri calorosi e sinceri.

Sono lieto di unirmi a questi auguri e augurare un felice anno nuovo a coloro che prestano servizio militare o in un altro ruolo, che si prendono cura dei malati, che sono in servizio attivo nel loro posto di combattimento o che applicano la legge e l’ordine. L’operatività dell’esercizio delle principali vie di trasporto e di un gran numero di impianti e servizi critici continua ininterrottamente.

Centinaia di migliaia di nostri cittadini sono impegnati in questi sforzi. Grazie per il vostro lavoro responsabile, così importante per il Paese e la società.

Amici,

Il nuovo anno sta per iniziare tra pochi secondi. Molte famiglie, compresi i nostri connazionali fuori dalla Russia, offriranno il tradizionale brindisi di Capodanno: “Felice Anno Nuovo! Possa questo essere riempito di nuova fortuna!”. Queste semplici parole hanno per noi un significato speciale, perché vengono tramandate di generazione in generazione.

I miei più sinceri auguri, e soprattutto di buona salute! Da ciò, seguiranno il successo nel vostro lavoro, negli studi, negli sforzi creativi e nelle vostre attività preferite.

Possa ogni casa avere il maggior numero possibile di momenti gioiosi. Possano esserci nuove famiglie con nuovi bambini. Possano questi crescere sani e intelligenti, onesti e liberi.

Possa l’amore riempire ogni cuore e ispirarci tutti a raggiungere i nostri obiettivi e scalare le più grandi vette. Per il bene dei nostri cari e per il bene del nostro unico Paese, la nostra grande Patria.

Buon anno amici!

Buon 2022!

CLICCA QUI PER LA PAGINA FACEBOOK

Copyleft © Tutto il materiale è liberamente riproducibile ed è richiesta soltanto la menzione della fonte e del link originale.

Ma quale fascismo, quello di Meloni è il classico liberismo atlantista di Francesco Erspamer  Ma quale fascismo, quello di Meloni è il classico liberismo atlantista

Ma quale fascismo, quello di Meloni è il classico liberismo atlantista

Cosa resta del No Green Pass dopo la sentenza della Consulta? di Francesco Santoianni Cosa resta del No Green Pass dopo la sentenza della Consulta?

Cosa resta del No Green Pass dopo la sentenza della Consulta?

Il Partito Comunista cinese e gli insegnamenti confuciani di Giacomo Gabellini Il Partito Comunista cinese e gli insegnamenti confuciani

Il Partito Comunista cinese e gli insegnamenti confuciani

Russia-Occidente: uno scontro di civiltà?   di Bruno Guigue Russia-Occidente: uno scontro di civiltà?

Russia-Occidente: uno scontro di civiltà?

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Perché Open di Mentana aizza la guerra nucleare? di Alberto Fazolo Perché Open di Mentana aizza la guerra nucleare?

Perché Open di Mentana aizza la guerra nucleare?

L'(ancien) Regime di Antonio Di Siena L'(ancien) Regime

L'(ancien) Regime

L'austerità uccide: il Film sulla privatizzazione della sanità di Gilberto Trombetta L'austerità uccide: il Film sulla privatizzazione della sanità

L'austerità uccide: il Film sulla privatizzazione della sanità

La Manovra Meloni e il capitalismo corporativo di Pasquale Cicalese La Manovra Meloni e il capitalismo corporativo

La Manovra Meloni e il capitalismo corporativo

Gorbachev: ritorno alla terra di Daniele Lanza Gorbachev: ritorno alla terra

Gorbachev: ritorno alla terra

I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube di  Leo Essen I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube

I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube

Le pedine curde degli USA in Medio Oriente di Paolo Pioppi Le pedine curde degli USA in Medio Oriente

Le pedine curde degli USA in Medio Oriente

Apocalisse epidemica di Damiano Mazzotti Apocalisse epidemica

Apocalisse epidemica

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti