Una manna dal cielo per il millantatore Draghi

Una manna dal cielo per il millantatore Draghi

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

I miei post sono una continuazione del mio libro "Piano Contro Mercato".

Come scrissi tempo fa, nel ringraziare coloro i quali nella mia bacheca di Facebook lo hanno letto e apprezzato, scrivevo che avrei preferito raccontare qui l'evolversi degli eventi, e non nei siti.

In questi giorni ho scritto vari post, smascherando Draghi attraverso l'analisi del tasso di risparmio 2020 e dei disavanzi pubblici in tutto il mondo. Scrivevo che è un millantatore, da sempre, lo penso dagli anni novanta.

Non lo considero un buon economista. Ebbene, oggi l'Istat ha fatto due comunicati, il primo sulla revisione del pil 2020, il secondo sulle vendite industriali. Dal primo ne estraggo un pezzo: "Il reddito disponibile delle famiglie consumatrici ha segnato nel 2020 una diminuzione del 2,9% in valore e del 2,6% in termini di potere d’acquisto. La contestuale marcata diminuzione dei consumi privati (-11,0%), ha generato una crescita della propensione al risparmio delle famiglie al 15,6% dall’8,0% del 2019".

Come ho scritto in questi giorni le chiusure fecero schizzare in alto il tasso di risparmio, assieme al disavanzo pubblico al 9,6%. Il boom turistico di quest'estate si spiega per questo. Lo stesso boom industriale, oltre che per l'export, dovuto ai megadisavanzi americani ed europei e all'aumento vertiginoso delle importazioni cinesi (nonostante qui il deficit si sia mantenuto basso) è dovuto a questo.

Oggi i dati delle vendite industriali dicono che hanno superato il record della serie storica iniziata nel 2020. Draghi si è ritrovato con la tavola apparecchiata, altro che l'uomo della Provvidenza come dice il presidente della Cei e come pensa la stragrande maggioranza degli italiani.

Essere materialisti storici significa smascherare il potere con l'arma del marxismo. Il resto sono frottole.

Pasquale Cicalese

Pasquale Cicalese

 

Economista. Nato a Crotone, laureato in Scienze Politiche. Sposato con Stefania, ha due figli, David e Dario. È impiegato alla Regione Calabria. Autore di "Piano contro mercato. Per un salario sociale di classe" (L.A.D., 2020)
 

Proporzionale puro. La prima lotta politica da cui ripartire di Francesco Erspamer  Proporzionale puro. La prima lotta politica da cui ripartire

Proporzionale puro. La prima lotta politica da cui ripartire

Oggi Alitalia chiude. 10000 licenziamenti, un massacro sociale di Giorgio Cremaschi Oggi Alitalia chiude. 10000 licenziamenti, un massacro sociale

Oggi Alitalia chiude. 10000 licenziamenti, un massacro sociale

Il sindacato quando scenderà in piazza per i lavoratori? di Savino Balzano Il sindacato quando scenderà in piazza per i lavoratori?

Il sindacato quando scenderà in piazza per i lavoratori?

Il paradosso dell'antifascismo di oggi a San Giovanni di Thomas Fazi Il paradosso dell'antifascismo di oggi a San Giovanni

Il paradosso dell'antifascismo di oggi a San Giovanni

Il Nodo gordiano dei Taleban Il Nodo gordiano dei Taleban

Il Nodo gordiano dei Taleban

Polizia, fascisti e Cgil: 3 domande senza risposta di Antonio Di Siena Polizia, fascisti e Cgil: 3 domande senza risposta

Polizia, fascisti e Cgil: 3 domande senza risposta

La violenza di Schrodinger di Gilberto Trombetta La violenza di Schrodinger

La violenza di Schrodinger

La rabbia sociale non è fascismo di Michelangelo Severgnini La rabbia sociale non è fascismo

La rabbia sociale non è fascismo

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti