Smartphone diplomatici Usa hackerati con Spyware israeliano

Smartphone diplomatici Usa hackerati con Spyware israeliano

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Diversi telefoni di diplomatici statunitensi sono stati hackerati negli ultimi mesi, utilizzando lo spyware israeliano Pegasus.

Gli attacchi hanno colpito almeno 11 funzionari statunitensi in Uganda o legati ad affari in questo paese dell'Africa orientale, secondo quanto ha riferito, ieri il quotidiano The Washington Post  .

L'azienda statunitense Apple ha rilevato le intrusioni di spionaggio, la cui rivelazione arriva quasi un mese dopo che il Dipartimento del Commercio degli Stati Uniti ha incluso il gruppo NSO, l'azienda israeliana che ha creato il software Pegasus, nella sua "lista nera" per le attività correlate alla sicurezza nazionale del paese nordamericano.

A questo proposito, ieri, il Consiglio di sicurezza nazionale degli Stati Uniti ha espresso la sua preoccupazione attraverso una dichiarazione in cui ha classificato Pegasus come "un serio rischio di controspionaggio e sicurezza per il personale statunitense".

Gli esperti dicono che gli smartphone infetti da Pegasus possono essere trasformati in un dispositivo di ascolto. Inoltre, il software Spy permette all'utente di leggere i messaggi dal bersaglio, visualizzare le foto, tracciare la propria posizione e persino girare la fotocamera senza che se ne accorga.

Secondo l'organizzazione di Amnesty International (AI), il software spia israeliano è stato utilizzato per "facilitare la commissione di violazioni dei diritti umani su larga scala in tutto il mondo". 

Lo scorso luglio, il quotidiano statunitense  The Washington Post , insieme ad altri 16 media con l'aiuto di Amnesty International e della Forbidden Stories Organization, ha pubblicato un rapporto, rivelando che almeno 50.000 numeri di telefono, compresi quelli di attivisti per i diritti umani, giornalisti, politici e avvocati, erano stati controllati in tutto il mondo attraverso il programma di spionaggio israeliano Pegasus.

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Ma quale fascismo, quello di Meloni è il classico liberismo atlantista di Francesco Erspamer  Ma quale fascismo, quello di Meloni è il classico liberismo atlantista

Ma quale fascismo, quello di Meloni è il classico liberismo atlantista

Sa(n)remo arruolati in guerra di Giorgio Cremaschi Sa(n)remo arruolati in guerra

Sa(n)remo arruolati in guerra

Russia-Occidente: uno scontro di civiltà?   di Bruno Guigue Russia-Occidente: uno scontro di civiltà?

Russia-Occidente: uno scontro di civiltà?

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'(ancien) Regime di Antonio Di Siena L'(ancien) Regime

L'(ancien) Regime

I libici assaltano il complesso dell'Eni a Zuwara di Michelangelo Severgnini I libici assaltano il complesso dell'Eni a Zuwara

I libici assaltano il complesso dell'Eni a Zuwara

Il "salto tecnologico" cinese e il plusvalore marxiano di Pasquale Cicalese Il "salto tecnologico" cinese e il plusvalore marxiano

Il "salto tecnologico" cinese e il plusvalore marxiano

Gorbachev: ritorno alla terra di Daniele Lanza Gorbachev: ritorno alla terra

Gorbachev: ritorno alla terra

Irriducibili. Viaggio all’interno della fisica e della mente di Damiano Mazzotti Irriducibili. Viaggio all’interno della fisica e della mente

Irriducibili. Viaggio all’interno della fisica e della mente