"Russia regime fascista", Lavrov chiede trascrizione del discorso di Borrell

"Russia regime fascista", Lavrov chiede trascrizione del discorso di Borrell

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

L’Alto rappresentante dell'Unione europea per gli affari esteri e la politica di sicurezza, il ‘socialista’ spagnolo Borrell ha definito la Russia uno Stato fascista? 

Nella giornata di ieri il portavoce Peter Stano ha cercato di smentire affermando che durante un collegamento video a una conferenza del Parlamento europeo a Praga, Borrell ha parlato in spagnolo, e quindi la definizione è dovuta a una sorta di errore nella traduzione simultanea. 

Un interprete ha tradotto le parole del diplomatico come segue: "Finora non abbiamo un piano concreto su come sconfiggere la Russia fascista e il suo regime fascista".


"Abbiamo effettuato un doppio controllo. L'alto rappresentante non ha pronunciato le parole come sono sembrate nella traduzione", ha dichiarato Stano secondo quanto riportato dall’agenzia TASS. Secondo il portavoce, Borrell non si è riferito alla Russia come "fascista", ma ha solo fatto riferimento a una dichiarazione di un deputato che aveva usato l'espressione in precedenza.

Tuttavia la versione di Bruxelles non convince Mosca. Il ministro degli Esteri Sergei Lavrov ha chiesto all'Ue di chiarire la situazione. “Abbiamo chiesto all'ufficio del signor Borrell una trascrizione del discorso in spagnolo. Non ce l’hanno data. Cercheremo di fare chiarezza e, se oggi non riceveremo questa trascrizione in spagnolo, trarremo le conclusioni appropriate”, ha affermato il capo della diplomazia russa in occasione di un briefing con la stampa. 

Il ministro degli Esteri della Russia ha quindi aggiunto che "se ciò che è stato riportato da tutti i media del mondo sarà confermato, allora, ovviamente, ci saranno grandissime domande su come continuare a trattare con queste persone". 

Lavrov ha ricordato che Borrell nomina rappresentanti dell'UE all'estero, anche in Russia. Roland Galyarag diventerà il nuovo capo della delegazione, visto che l'ex diplomatico Markus Ederer ha lasciato l'incarico il 1 settembre. Il cambio è dovuto alla rotazione programmata.
"Se Monsieur Borrell dà così istintivamente per scontata la lotta, come ha detto lui, contro il 'regime fascista', allora mi piacerebbe molto sapere quali istruzioni, quali direttive ha impartito al suo rappresentante a Mosca e che linea questo rappresentante perseguirà”. 

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Potrebbe anche interessarti

"Attuare la Costituzione" sull'autonomia differenziata di Paolo Maddalena "Attuare la Costituzione" sull'autonomia differenziata

"Attuare la Costituzione" sull'autonomia differenziata

Ma quale fascismo, quello di Meloni è il classico liberismo atlantista di Francesco Erspamer  Ma quale fascismo, quello di Meloni è il classico liberismo atlantista

Ma quale fascismo, quello di Meloni è il classico liberismo atlantista

Cosa resta del No Green Pass dopo la sentenza della Consulta? di Francesco Santoianni Cosa resta del No Green Pass dopo la sentenza della Consulta?

Cosa resta del No Green Pass dopo la sentenza della Consulta?

Il Partito Comunista cinese e gli insegnamenti confuciani di Giacomo Gabellini Il Partito Comunista cinese e gli insegnamenti confuciani

Il Partito Comunista cinese e gli insegnamenti confuciani

Russia-Occidente: uno scontro di civiltà?   di Bruno Guigue Russia-Occidente: uno scontro di civiltà?

Russia-Occidente: uno scontro di civiltà?

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Perché Open di Mentana aizza la guerra nucleare? di Alberto Fazolo Perché Open di Mentana aizza la guerra nucleare?

Perché Open di Mentana aizza la guerra nucleare?

La Manovra Meloni e il capitalismo corporativo di Pasquale Cicalese La Manovra Meloni e il capitalismo corporativo

La Manovra Meloni e il capitalismo corporativo

Gorbachev: ritorno alla terra di Daniele Lanza Gorbachev: ritorno alla terra

Gorbachev: ritorno alla terra

I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube di  Leo Essen I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube

I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube

Apocalisse epidemica di Damiano Mazzotti Apocalisse epidemica

Apocalisse epidemica