Preoccupa che il MES venga attivato su basi discrezionali

Preoccupa che il MES venga attivato su basi discrezionali

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!



di Giuseppe Masala

Ritornando al problema del #MES e all'audizione del Ministro Guatieri mi ha colpito molto l'affermazione di quest'ultimo secondo cui non dobbiamo preoccuparci della possibile ristrutturazione del debito perchè avremmo ottenuto che questa non sia automatica ma discrezionale in base ad un "working document", una sorta di algoritmo che decide con il pilota automatico l'azione necessaria. Come se non avessimo già assaggiato questi meccanismi. All'epoca del trattato di Maastricht la regola era unica ed era valida per tutti: se un paese superava il 3% di rapporto "deficit pubblico/pil" veniva sottoposto automaticamente a procedura d'infrazione. Stupido ma equanime.

Poi con il Fiscal Compact abbiamo assaggiato invece i meccanismi discrezionali sulla base di algoritmi. Mi riferisco al cosiddetto "Output Gap" che sulla base di una logica folle e paradossale costringe l'Italia ad un deficit/pil del 2% con NIIP in pareggio e permette alla Francia un deficit/pil del 4% con NIIP negativo del 20% sul pil. Proprio Gualtieri non ci arriva a capire che a questo punto è meglio un meccanismo automatico piuttosto che i pacchetti discrezionali.

Quando Mario Monti parla di "sacrifici".... di Fabrizio Verde Quando Mario Monti parla di "sacrifici"....

Quando Mario Monti parla di "sacrifici"....

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Armi ad Israele: a che gioco sta giocando Washington? di Giacomo Gabellini Armi ad Israele: a che gioco sta giocando Washington?

Armi ad Israele: a che gioco sta giocando Washington?

"Il Giornale": il cane da guardia "di destra" dell'atlantismo di Marinella Mondaini "Il Giornale": il cane da guardia "di destra" dell'atlantismo

"Il Giornale": il cane da guardia "di destra" dell'atlantismo

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

La dittatura del pensiero liberal di Giuseppe Giannini La dittatura del pensiero liberal

La dittatura del pensiero liberal

Toti e quei reati "a fin di bene" di Antonio Di Siena Toti e quei reati "a fin di bene"

Toti e quei reati "a fin di bene"

Il Piano Mattei (o di quelli che lo hanno ucciso?) di Gilberto Trombetta Il Piano Mattei (o di quelli che lo hanno ucciso?)

Il Piano Mattei (o di quelli che lo hanno ucciso?)

Gli ultimi dati del commercio estero cinese di Pasquale Cicalese Gli ultimi dati del commercio estero cinese

Gli ultimi dati del commercio estero cinese

Il Premio Pullitzer e il mondo al contrario di Andrea Puccio Il Premio Pullitzer e il mondo al contrario

Il Premio Pullitzer e il mondo al contrario

La foglia di Fico di  Leo Essen La foglia di Fico

La foglia di Fico

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

La Siberia al centro di nuovi equilibri geopolitici? di Paolo Arigotti La Siberia al centro di nuovi equilibri geopolitici?

La Siberia al centro di nuovi equilibri geopolitici?

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti