Media cinese: Esercitazioni Iran-Russia, una mossa sensata contro gli USA

Media cinese: Esercitazioni Iran-Russia, una mossa sensata contro gli USA

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

 

La manovra navale congiunta tra Iran e Russia ha inviato un messaggio agli Stati Uniti al fine di rivedere le conseguenze di qualsiasi azione militare, secondo un media cinese.

“La Russia è un alleato tradizionale dell'Iran e i due paesi condividono interessi nella regione dell'Asia occidentale. L'esercitazione navale congiunta russo-iraniana nell'Oceano Indiano è un passo importante per rafforzare la loro cooperazione militare nell'attuale situazione di sicurezza internazionale e per sostenersi a vicenda nell'affrontare le sfide globali, in particolare le minacce americane", ha sottolineato China Military Online, quotidiano ufficiale dell'esercito cinese, nella sua edizione di ieri.

L'esercizio congiunto Iran-Russia è stata una mossa sensata, poiché, in effetti, ha presodue piccioni con una fava. Per prima cosa, non ha infastidito troppo la NATO guidata dagli Stati Uniti, lasciando spazio per il dialogo e la negoziazione in futuro, sostiene il rapporto.

Mentre, d'altra parte, prosegue, la Russia può dimostrare la sua potenza militare contro l'Alleanza atlantica attraverso manovre, oltre al fatto che la partecipazione di una flotta russa alle esercitazioni ha mostrato il solido sostegno di Mosca all'Iran, paese che, per molti anni (prima della rivoluzione islamica nel 1979), è stato uno dei principali alleati degli Stati Uniti nella regione, ma ora è diventato il principale rivale di Washington in Asia occidentale.

Nell'analisi, si afferma che Iran e Russia hanno simulato attacchi a sottomarini, portaerei e navi da guerra statunitensi di stanza nell'area, un fatto che "ha lo scopo di costringere Washington a pensarci due volte sulle conseguenze di qualsiasi azione militare" .

Le unità di superficie e aeree delle Forze Armate dell'Esercito e del Corpo dei Guardiani della Rivoluzione Islamica (IRGC) dell'Iran, insieme alle unità della flotta russa, composta dal cacciatorpediniere Stoiky, dalla nave logistica Kola e da un elicottero, ha partecipato alle esercitazioni iniziate martedì scorso.

L'Iran mantiene legami crescenti con la Russia in diversi campi, tra i quali spicca quello militare. Le due nazioni sono state l'obiettivo di una feroce campagna di sanzioni e pressioni da parte degli Stati Uniti.

Esercitazioni militari di questa natura sono state svolte nel dicembre 2019 su base trilaterale con la partecipazione della Cina nella stessa area, precisamente nel Mar di Oman.

 

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Potrebbe anche interessarti

Alle armi siam... Von Der Leyen Alle armi siam... Von Der Leyen

Alle armi siam... Von Der Leyen

Lula e la causa palestinese di Fabrizio Verde Lula e la causa palestinese

Lula e la causa palestinese

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA" LAD EDIZIONI 3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

Gaza. L'America Latina progressista si stringe intorno a Lula di Geraldina Colotti Gaza. L'America Latina progressista si stringe intorno a Lula

Gaza. L'America Latina progressista si stringe intorno a Lula

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Brecht e il Festival di Sanremo di Francesco Erspamer  Brecht e il Festival di Sanremo

Brecht e il Festival di Sanremo

Saras in mani stranieri e non è una notizia? di Paolo Desogus Saras in mani stranieri e non è una notizia?

Saras in mani stranieri e non è una notizia?

Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia di Giorgio Cremaschi Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia

Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia

La bufala dell'"accordo" sul fentanyl e le nuove guerre dell'oppio di Francesco Santoianni La bufala dell'"accordo" sul fentanyl e le nuove guerre dell'oppio

La bufala dell'"accordo" sul fentanyl e le nuove guerre dell'oppio

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Una democrazia dell'apparenza (la violenza delle istituzioni) di Giuseppe Giannini Una democrazia dell'apparenza (la violenza delle istituzioni)

Una democrazia dell'apparenza (la violenza delle istituzioni)

Autonomia differenziata e falsa sinistra di Antonio Di Siena Autonomia differenziata e falsa sinistra

Autonomia differenziata e falsa sinistra

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE di Gilberto Trombetta L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ di Michelangelo Severgnini SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ

SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ

Sinistra o destra? Guerra di classe di Pasquale Cicalese Sinistra o destra? Guerra di classe

Sinistra o destra? Guerra di classe

Cuba: dal primo marzo riforma del prezzo dei carburanti di Andrea Puccio Cuba: dal primo marzo riforma del prezzo dei carburanti

Cuba: dal primo marzo riforma del prezzo dei carburanti

Le manovre USA per screditare le Forze Armate Rivoluzionarie di Cuba di Hernando Calvo Ospina Le manovre USA per screditare le Forze Armate Rivoluzionarie di Cuba

Le manovre USA per screditare le Forze Armate Rivoluzionarie di Cuba

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti