L'Ucraina ha lanciato mine antiuomo vietate a livello internazionale in quartieri popolati di Donetsk

L'Ucraina ha lanciato mine antiuomo vietate a livello internazionale in quartieri popolati di Donetsk

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Sono “petali”, ma non di rose, bensì di armi per uccidere i civili del Donbass. Osservate il video, ieri sera gli ucraini, tramite i mortai e il sistema di artiglieria lanciarazzi multiplo (MLRS), che è estremamente preciso nel colpire gli obiettivi, hanno sparato da distanza i cosiddetti “petali” - come li chiamano nel Donbass, - sono le mine sovietiche anti uomo PMF-1, (soprannome in Occidente “pappagallo verde”), seminando almeno 9 strade di queste armi vietate!

Una macchina, come si vede nel video, è salita sopra queste mine e le gomme sono scoppiate, le persone a piedi sono rimaste ferite, nel buio non si vedevano, inoltre la loro quantità è enorme, più di 1.000, hanno detto i miliziani. Queste mine possono scoppiare da sole, per esempio surriscaldandosi con i raggi del sole; il timer di autodistruzione è fino a 40 ore, quindi gli abitanti dei quartieri per due giorni non dovrebbero uscire di casa…ieri sera sono stati ammoniti e pregati di non uscire.

Secondo i siti ucraini, a disseminare le strade di Donezk con queste mine sarebbero stati “gli orchi russi”! La propaganda gli ha offuscato il cervello a tal punto da pensare che in una città controllata dai russi, sarebbero i russi a mettersi sotto i piedi le mine! Un po' come la propaganda italiana pro-nazi Ucraina…

Marinella Mondaini

Marinella Mondaini

Scrittrice, giornalista, traduttrice. Vive e lavora a Mosca

Potrebbe anche interessarti

L'agenda Draghi-Meloni di Giorgio Cremaschi L'agenda Draghi-Meloni

L'agenda Draghi-Meloni

L’Iran come la Siria nel 2011? di Francesco Santoianni L’Iran come la Siria nel 2011?

L’Iran come la Siria nel 2011?

L'Ambasciatore russo "convocato" dalla Farnesina su ordine dell'UE di Marinella Mondaini L'Ambasciatore russo "convocato" dalla Farnesina su ordine dell'UE

L'Ambasciatore russo "convocato" dalla Farnesina su ordine dell'UE

Combattere l'imperialismo significa nominarlo (e smascherarlo)   di Bruno Guigue Combattere l'imperialismo significa nominarlo (e smascherarlo)

Combattere l'imperialismo significa nominarlo (e smascherarlo)

Gas a questi prezzi. "L'euro non ha più senso" di Antonio Di Siena Gas a questi prezzi. "L'euro non ha più senso"

Gas a questi prezzi. "L'euro non ha più senso"

Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona di Thomas Fazi Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona

Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona

Libia, l'Italia si prepara alla guerra preventiva? di Michelangelo Severgnini Libia, l'Italia si prepara alla guerra preventiva?

Libia, l'Italia si prepara alla guerra preventiva?

Gorbachev: ritorno alla terra di Daniele Lanza Gorbachev: ritorno alla terra

Gorbachev: ritorno alla terra

I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube di  Leo Essen I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube

I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube

Donbass: la sinistra europea che copre l'imperialismo di Paolo Pioppi Donbass: la sinistra europea che copre l'imperialismo

Donbass: la sinistra europea che copre l'imperialismo

Populismo terminale. La dispersione della sinistra e della destra di Damiano Mazzotti Populismo terminale. La dispersione della sinistra e della destra

Populismo terminale. La dispersione della sinistra e della destra