Libia: Governo di Unità Nazionale annuncia azioni legali e diplomatiche per risolvere la questione umanitaria di Hannibal Gheddafi

Libia: Governo di Unità Nazionale annuncia azioni legali e diplomatiche per risolvere la questione umanitaria di Hannibal Gheddafi

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Il Governo di Unità Nazionale della Libia ha preso una decisione cruciale riguardo alla questione del cittadino libico Hannibal Muammar Gheddafi. Un comitato speciale, formato con l'approvazione del Consiglio di Presidenza e guidato dal Ministro della Giustizia, ha annunciato l'adozione di misure legali e diplomatiche, in linea con le leggi nazionali e il diritto umanitario internazionale, per risolvere questa delicata questione umanitaria.

Il comitato ha recentemente contattato le autorità libanesi e il Ministro della Giustizia del Libano, cercando coordinazione e cooperazione per il rilascio del cittadino libico. Il governo di Unità Nazionale si è impegnato a seguire attentamente tutti i casi dei prigionieri libici all'estero, dimostrando così il suo impegno per garantire giustizia e tutela dei diritti umani.

Un comunicato stampa dettagliato è stato rilasciato per informare il pubblico sulla situazione in corso e sulle azioni intraprese dal governo per risolvere questa delicata questione.

Hannibal Gheddafi, 47 anni, è detenuto in Libano dal 2015. Dopo la morte del padre nel 2011, si era rifugiato in Siria dove era stato sequestrato da sconosciuti che volevano avere notizie sulla sorte dell’imam Musa al Sadr, il leader sciita irano-libanese scomparso nel 1978 in Libia. Hannibal in seguito era stato liberato dalle forze di sicurezza libanesi per poi essere rinchiuso in un carcere. Le sue condizioni di salute sono peggiorate dopo aver iniziato uno sciopero della fame e aver rifiutato l'assunzione di alcuni farmaci.

Secondo l’emittente televisiva “Al Hadath”, parte del network panarabo di proprietà saudita “Al Arabiya”, le condizioni di Hannibal Gheddafi sono peggiorate.

 

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Potrebbe anche interessarti

Genova, manifestazione contro le politiche belliciste della NATO di Leonardo Sinigaglia Genova, manifestazione contro le politiche belliciste della NATO

Genova, manifestazione contro le politiche belliciste della NATO

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA" LAD EDIZIONI 3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

Gaza. L'America Latina progressista si stringe intorno a Lula di Geraldina Colotti Gaza. L'America Latina progressista si stringe intorno a Lula

Gaza. L'America Latina progressista si stringe intorno a Lula

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Brecht e il Festival di Sanremo di Francesco Erspamer  Brecht e il Festival di Sanremo

Brecht e il Festival di Sanremo

Saras in mani stranieri e non è una notizia? di Paolo Desogus Saras in mani stranieri e non è una notizia?

Saras in mani stranieri e non è una notizia?

Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia di Giorgio Cremaschi Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia

Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia

La bufala dell'"accordo" sul fentanyl e le nuove guerre dell'oppio di Francesco Santoianni La bufala dell'"accordo" sul fentanyl e le nuove guerre dell'oppio

La bufala dell'"accordo" sul fentanyl e le nuove guerre dell'oppio

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

La mozione PD e il macabro teatrino di colonia Italia di Alberto Fazolo La mozione PD e il macabro teatrino di colonia Italia

La mozione PD e il macabro teatrino di colonia Italia

Una democrazia dell'apparenza (la violenza delle istituzioni) di Giuseppe Giannini Una democrazia dell'apparenza (la violenza delle istituzioni)

Una democrazia dell'apparenza (la violenza delle istituzioni)

Autonomia differenziata e falsa sinistra di Antonio Di Siena Autonomia differenziata e falsa sinistra

Autonomia differenziata e falsa sinistra

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE di Gilberto Trombetta L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ di Michelangelo Severgnini SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ

SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ

Stellantis. Cosa cambia dopo l'accordo con la cinese Leapmotor di Pasquale Cicalese Stellantis. Cosa cambia dopo l'accordo con la cinese Leapmotor

Stellantis. Cosa cambia dopo l'accordo con la cinese Leapmotor

A Monaco si è deciso la rottura della NATO che conoscevamo di Giuseppe Masala A Monaco si è deciso la rottura della NATO che conoscevamo

A Monaco si è deciso la rottura della NATO che conoscevamo

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

OCSE, in Italia salari bassi e troppe ore lavorative di Michele Blanco OCSE, in Italia salari bassi e troppe ore lavorative

OCSE, in Italia salari bassi e troppe ore lavorative

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti