La Russia costruirà un potente radar di allarme per attacchi missilistici. I nemici di Mosca sono avvisati

La Russia costruirà un potente radar di allarme per attacchi missilistici. I nemici di Mosca sono avvisati

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Le minacce aumentano ma di pari passo anche le capacità di difesa messe in campo dalla Russia. 

Il nuovo radar di allarme per attacchi missilistici sarà costruito nel mare di Chukchi entro il 2030, ha detto a TASS una fonte nel complesso militare-industriale.

"Il radar funzionerà in modalità automatica, senza personale permanentemente presente presso la struttura", ha detto l'interlocutore.

Alla fine di dicembre 2020, il ministro della Difesa Sergei Shoigu ha dichiarato alla riunione del consiglio ministeriale di fine anno che il ministero della Difesa inizierà a costruire il radar Yakhroma a Sebastopoli, in Crimea, nel 2021.

Una fonte nel complesso militare-industriale ha detto alla TASS che Yakhroma non ha eguali nel mondo. Funzionerà in quattro gamme di frequenza: metro, centimetro, decimetro e millimetro e avrà un campo visivo di 270 gradi.

Attualmente il sistema di allarme missilistico russo è costituito da due strati: un cluster di quattro satelliti spaziali Tundra e una rete terrestre di radar Voronezh, che monitorano tutte le direzioni potenzialmente rischiose. Il compito principale del sistema è quello di individuare e monitorare tempestivamente i missili balistici lanciati sul territorio della Russia o dei suoi alleati.

I nemici di Mosca sono avvisati. Non sarà facile cogliere di sorpresa la Russia con un attacco missilistico. Forse impossibile. 

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Potrebbe anche interessarti

Ma quale fascismo, quello di Meloni è il classico liberismo atlantista di Francesco Erspamer  Ma quale fascismo, quello di Meloni è il classico liberismo atlantista

Ma quale fascismo, quello di Meloni è il classico liberismo atlantista

Sa(n)remo arruolati in guerra di Giorgio Cremaschi Sa(n)remo arruolati in guerra

Sa(n)remo arruolati in guerra

Russia-Occidente: uno scontro di civiltà?   di Bruno Guigue Russia-Occidente: uno scontro di civiltà?

Russia-Occidente: uno scontro di civiltà?

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'(ancien) Regime di Antonio Di Siena L'(ancien) Regime

L'(ancien) Regime

Migranti, petrolio e milizie: il gioco delle 3 carte del Fatto Quotidiano di Michelangelo Severgnini Migranti, petrolio e milizie: il gioco delle 3 carte del Fatto Quotidiano

Migranti, petrolio e milizie: il gioco delle 3 carte del Fatto Quotidiano

I giornali preparano la (solita) trappola mortale di Pasquale Cicalese I giornali preparano la (solita) trappola mortale

I giornali preparano la (solita) trappola mortale

I Sonnambuli di oggi  di Giuseppe Masala I Sonnambuli di oggi

I Sonnambuli di oggi

Gorbachev: ritorno alla terra di Daniele Lanza Gorbachev: ritorno alla terra

Gorbachev: ritorno alla terra

Irriducibili. Viaggio all’interno della fisica e della mente di Damiano Mazzotti Irriducibili. Viaggio all’interno della fisica e della mente

Irriducibili. Viaggio all’interno della fisica e della mente