La Palestina all'Onu: volete aiutarci? Ponete fine all'impunità di Israele

La Palestina all'Onu: volete aiutarci? Ponete fine all'impunità di Israele

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Il ministro degli Esteri palestinese chiede la fine dell'"impunità israeliana" dopo i suoi crimini e denuncia la mancanza di volontà degli Stati Uniti di agire contro la colonizzazione israeliana.

Il ministro degli Esteri palestinese Riad al-Maliki ha denunciato, ieri, che la negazione da parte del regime israeliano dei diritti fondamentali dei palestinesi e la sfida alla comunità internazionale proseguie così tanto tempo, che questo regime può fare affidamento sul fatto che ci saranno critiche e condanne, ma non conseguenze.

"Vuoi aiutarci a porre fine a questo conflitto? Mettere fine all'impunità israeliana", ha rimarcato durante un discorso pronunciato a una riunione del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite (UNSC), ripreso dall'agenzia di stampa palestinese WAFA .

Il ministro palestinese ha criticato i continui pregiudizi della comunità internazionale a favore del regime di Tel Aviv. “C'è un pregiudizio quando si tratta di Israele, ma non quello che Israele sostiene esiste. È il pregiudizio che lo protegge da ogni forma di responsabilità, il pregiudizio che ha impedito a questo consiglio di agire ai sensi del capitolo VII”, ha denunciato.

Inoltre, il ministro ha sottolineato che molti speravano che la fine dell'amministrazione dell'ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump e il mandato dell'ex primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu sarebbero stati sufficienti per aprire la strada a una rinnovata spinta alla pace.

La Palestina chiede all'Onu di agire contro la pulizia etnica di Israele 

Da parte sua, il primo ministro palestinese, Muhamad Shtayyeh, ha accusato lo stesso giorno il regime di occupazione di aver compiuto una "pulizia etnica" dopo la demolizione di diverse case palestinesi nel quartiere di Sheikh Jarrah , ad Al-Quds (Gerusalemme) occupata, e lo sgombero delle famiglie palestinesi che vi abitavano.

"Questo crimine fa parte delle politiche [israeliane] di persecuzione, razzismo e pulizia etnica contro i proprietari locali a favore dei coloni", ha ricordato il primo ministro palestinese, esortando poi le Nazioni Unite a intervenire per porre fine a queste pratiche.

 

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Usa-Italia: 3 imposizioni coloniali che forse non conosci di Francesco Erspamer  Usa-Italia: 3 imposizioni coloniali che forse non conosci

Usa-Italia: 3 imposizioni coloniali che forse non conosci

Ucraina, Draghi come Badoglio di Giorgio Cremaschi Ucraina, Draghi come Badoglio

Ucraina, Draghi come Badoglio

Quando l'Alto Adige poteva diventare il "Donbass italiano" di Francesco Santoianni Quando l'Alto Adige poteva diventare il "Donbass italiano"

Quando l'Alto Adige poteva diventare il "Donbass italiano"

Informazione e democrazia: possiamo dare lezioni ai russi? di Savino Balzano Informazione e democrazia: possiamo dare lezioni ai russi?

Informazione e democrazia: possiamo dare lezioni ai russi?

Sulla Denazificazione dell'Ucraina di Daniele Lanza Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Bugie sulla sicurezza dei vaccini Usa di Alberto Fazolo Bugie sulla sicurezza dei vaccini Usa

Bugie sulla sicurezza dei vaccini Usa

L'attacco al salario e il golpe del 1992 di Pasquale Cicalese L'attacco al salario e il golpe del 1992

L'attacco al salario e il golpe del 1992

DI VINCOLO ESTERNO SI MUORE: IN MEMORIA DI ALDO MORO di Gilberto Trombetta DI VINCOLO ESTERNO SI MUORE: IN MEMORIA DI ALDO MORO

DI VINCOLO ESTERNO SI MUORE: IN MEMORIA DI ALDO MORO

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti