La Grecia alza ancora la tensione: siglato accordo con la Francia per 18 caccia Rafale

La Grecia alza ancora la tensione: siglato accordo con la Francia per 18 caccia Rafale

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Nel mezzo delle tensioni che contrappongono Grecia e Turchia nel Mediterraneo orientale un funzionario del governo greco sostiene che Atene vuole espandere la sua "forza di deterrenza" e attualmente sostiene colloqui con vari paesi per acquistare armamenti. 

 

"Siamo in trattative con la Francia, e non solo con la Francia, per aumentare il potenziale di difesa del nostro paese", ha detto martedì a Reuters il funzionario di Atene.

 

"In questo quadro, c'è una discussione che include l'acquisto di aeromobili".

 

Secondo quanto si apprende dal canale in lingua greca iefimerida, Atene vuole acquisire 18 aerei da caccia Dassault Rafale. 

 

Il ministro di Stato greco Giorgos Gerapetritis ha chiarito martedì che Atene è "in consultazione" per rafforzare le sue forze armate.

 

La Grecia e la vicina Turchia sono state recentemente coinvolte in una serie di scontri militari e politici a causa della recente esplorazione di Ankara di perforazioni di gas nelle acque rivendicate da Atene. 

 

L'UE ha minacciato la Turchia di sanzioni per i suoi sforzi di perforazione unilaterali e il presidente francese Emmanuel Macron ha recentemente accusato Ankara di provocazioni che, secondo lui, potrebbero aver danneggiato la credibilità della Turchia nella NATO.

 

Da parte sua la Turchia ha definito un enorme provocazione l’invio da parte della Francia della portaerei Charles De Gaulle nel Mediterraneo orientale in sostegno della Grecia che si dichiara minacciata da Ankara. 

 

Nonostante le evidenti tensioni e la prospettiva di negoziati significativi, la Grecia sembra andare avanti nelle discussioni sugli appalti aerei con la Francia, l'unico paese dell'UE dotato di armi nucleari, che ha recentemente dispiegato assistenza militare alla Grecia.

Potrebbe anche interessarti

Strage di Suviana e la logica del capitalismo di Paolo Desogus Strage di Suviana e la logica del capitalismo

Strage di Suviana e la logica del capitalismo

Tra neoliberismo e NATO: l'Argentina sull'orlo dell'abisso di Fabrizio Verde Tra neoliberismo e NATO: l'Argentina sull'orlo dell'abisso

Tra neoliberismo e NATO: l'Argentina sull'orlo dell'abisso

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA" LAD EDIZIONI 3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda di Geraldina Colotti Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda

Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Lenin, un patriota russo di Leonardo Sinigaglia Lenin, un patriota russo

Lenin, un patriota russo

Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso di Giorgio Cremaschi Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso

Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso

Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte di Francesco Santoianni Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte

Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Liberal-Autocrazie di Giuseppe Giannini Liberal-Autocrazie

Liberal-Autocrazie

Autonomia differenziata e falsa sinistra di Antonio Di Siena Autonomia differenziata e falsa sinistra

Autonomia differenziata e falsa sinistra

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE di Gilberto Trombetta L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

Togg fii: l’Africa è un posto dove restare di Michelangelo Severgnini Togg fii: l’Africa è un posto dove restare

Togg fii: l’Africa è un posto dove restare

Il primo dei poveri di Pasquale Cicalese Il primo dei poveri

Il primo dei poveri

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

La crisi nel Corno d’Africa di Paolo Arigotti La crisi nel Corno d’Africa

La crisi nel Corno d’Africa

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti