La Cina schiera i caccia Su-30 e J-10 aggiornati per manovre di addestramento

La Cina schiera i caccia Su-30 e J-10 aggiornati per manovre di addestramento

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

La Cina schiera i suoi caccia da combattimento per operazioni di addestramento. I caccia J-10 e Su-30 della Marina dell'Esercito Popolare di Liberazione Cinese (PLA) hanno recentemente condotto finti combattimenti aerei che secondo gli esperti martedì non solo hanno permesso ai piloti di comprendere meglio altri tipi di velivoli come compagni di squadra, ma hanno anche simulato velivoli potenzialmente ostili, scrive il Global Times. 

La versione navale del J-10 utilizzata nelle esercitazioni è stata inoltre aggiornata con sistemi avionici avanzati e i missili da combattimento ravvicinati più avanzati della Cina.

Un J-10 e un Su-30 sono decollati da un aeroporto nella provincia di Zhejiang, nella Cina orientale, e hanno ingaggiato un gruppo di caccia "ostili" composto da due J-10 in un finto combattimento aereo, ha riferito la CCTV, osservando che l'addestramento ha sfruttato al meglio ogni tipo di jet da combattimento e massimizzato l'efficienza dei gruppi di combattimento.

Con diversi jet da combattimento nello stesso gruppo, i piloti devono comprendere le capacità di armi e radar dei velivoli dei loro compagni di squadra oltre alle proprie.

Il caccia J-10 è un velivolo che si disimpegna bene nel combattimento a medio raggio e nella comprensione della situazione del campo di battaglia, mentre il Su-30 ha un vantaggio nel combattimento a corto raggio. La combinazione dei due può portare le capacità di combattimento a un livello successivo, hanno detto gli analisti.

Questo tipo di finto combattimento misto può essere utilizzato anche per simulare meglio velivoli potenzialmente ostili, ha dichiarato al Global Times Fu Qianshao, un esperto di aviazione militare cinese.

Il J-10 è simile a F-16 e F / A-18 di fabbricazione statunitense e Rafale di fabbricazione francese in termini di aerodinamica e mobilità, mentre il Su-30 può svolgere il ruolo di combattente pesante come quello del F-15 USA, ha spiegato l’esperto. 

Gli osservatori militari cinesi hanno anche notato che il J-10 presente negli esercizi, il J-10AH, è una versione aggiornata.

Secondo la CCTV, il J-10AH ha aggiunto un'antenna di navigazione simile a quella del J-10B / C, un'antenna commutata per il transponder Identification Friend o Foe e aggiornato l'antenna VHF / UHF.

Il J-10AH è anche diventato in grado di trasportare il missile da combattimento aereo a corto raggio più avanzato della Cina, il PL-10, che può attaccare qualsiasi bersaglio che il pilota può vedere entro il raggio indipendentemente dal posizionamento dell'aereo. 

Con la guerra elettronica e la furtività da utilizzare ampiamente in futuro, non è chiaro se il radar possa ancora guidare efficacemente i missili a lungo e medio raggio in un attacco, e potrebbe ancora essere il combattimento ravvicinato a decidere una battaglia, e questo è dove brilla il PL-10, scrive Global Times. 

 

Potrebbe anche interessarti

Strage di Suviana e la logica del capitalismo di Paolo Desogus Strage di Suviana e la logica del capitalismo

Strage di Suviana e la logica del capitalismo

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA" LAD EDIZIONI 3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda di Geraldina Colotti Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda

Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda

La fine dell'impunità di Israele di Clara Statello La fine dell'impunità di Israele

La fine dell'impunità di Israele

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Lenin, un patriota russo di Leonardo Sinigaglia Lenin, un patriota russo

Lenin, un patriota russo

Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso di Giorgio Cremaschi Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso

Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso

Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte di Francesco Santoianni Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte

Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Difendere l'indifendibile (I partiti e le elezioni) di Giuseppe Giannini Difendere l'indifendibile (I partiti e le elezioni)

Difendere l'indifendibile (I partiti e le elezioni)

Autonomia differenziata e falsa sinistra di Antonio Di Siena Autonomia differenziata e falsa sinistra

Autonomia differenziata e falsa sinistra

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE di Gilberto Trombetta L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

Togg fii: l’Africa è un posto dove restare di Michelangelo Severgnini Togg fii: l’Africa è un posto dove restare

Togg fii: l’Africa è un posto dove restare

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

Il nodo Israele fa scomparire l'Ucraina dai radar di Paolo Arigotti Il nodo Israele fa scomparire l'Ucraina dai radar

Il nodo Israele fa scomparire l'Ucraina dai radar

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti