Karish, si apre un nuovo scontro energetico nel Mediterraneo?

Karish, si apre un nuovo scontro energetico nel Mediterraneo?

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Una disputa tra il regime israeliano e il Libano sul confine marittimo ricco di idrocarburi rischia di creare un nuovo focolaio geopolitico.

Beirut ha messo in guardia contro qualsiasi attività nell'area contesa, come risposta all'arrivo di una nave per sfruttare un campo di estrazione da parte di Israele. Il Libano ha affermato che il campo in questione, Karish, è in acque contese. Domenica scorsa Mikati ha avvertito che il regime sionista sta generando una nuova crisi cercando di depredare le risorse libanesi nelle acque contese.

Il Libano non è intenzionato a farsi spogliare delle sue risorse e vuole difendere la sua sovranità. Hezbollah ha già risposto agli avvertimenti di Tel Aviv, così come il Presidente libanese Michel Aoun, che ha incontrato ieri il mediatore statunitense, Amos Hochstein, al quale ha trasmesso la risposta ufficiale del paese al piano proposto da Washington per risolvere la controversia con il regime israeliano sulle acque di confine.

"Durante il suo incontro con il mediatore statunitense, il presidente Aoun ha rivendicato i diritti sovrani del Libano su acque e risorse naturali", ha annunciato la Presidenza libanese attraverso il suo account Twitter.

Hochstein ha anche tenuto un incontro con il primo ministro libanese ad interim, Nayib Mikati, che ha ribadito "i diritti del Libano alla sua ricchezza", e anche con il presidente del parlamento libanese, Nabih Berri, che, a sua volta, ha ricordato che quanto sottolineato da Aoun è "concordato da tutti i libanesi", aggiungendo che il Libano è "interessato a preservare la stabilità".

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Strage di Suviana e la logica del capitalismo di Paolo Desogus Strage di Suviana e la logica del capitalismo

Strage di Suviana e la logica del capitalismo

Tra neoliberismo e NATO: l'Argentina sull'orlo dell'abisso di Fabrizio Verde Tra neoliberismo e NATO: l'Argentina sull'orlo dell'abisso

Tra neoliberismo e NATO: l'Argentina sull'orlo dell'abisso

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA" LAD EDIZIONI 3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda di Geraldina Colotti Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda

Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Lenin, un patriota russo di Leonardo Sinigaglia Lenin, un patriota russo

Lenin, un patriota russo

Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso di Giorgio Cremaschi Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso

Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso

Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte di Francesco Santoianni Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte

Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Liberal-Autocrazie di Giuseppe Giannini Liberal-Autocrazie

Liberal-Autocrazie

Autonomia differenziata e falsa sinistra di Antonio Di Siena Autonomia differenziata e falsa sinistra

Autonomia differenziata e falsa sinistra

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE di Gilberto Trombetta L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

Togg fii: l’Africa è un posto dove restare di Michelangelo Severgnini Togg fii: l’Africa è un posto dove restare

Togg fii: l’Africa è un posto dove restare

Il primo dei poveri di Pasquale Cicalese Il primo dei poveri

Il primo dei poveri

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

La crisi nel Corno d’Africa di Paolo Arigotti La crisi nel Corno d’Africa

La crisi nel Corno d’Africa

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti