Il "libro bianco" della sicurezza della Cina: convivenza senza diktat di potenze esterne

Il "libro bianco" della sicurezza della Cina: convivenza senza diktat di potenze esterne

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

di Diego Angelo Bertozzi

Il libro bianco "China's Policies on Asia-Pacific Security Cooperation" (gennaio 2017) è senza dubbio un documento interessante per comprendere il concetto di "sicurezza" che la Cina vuole applicare in una regione strategica nella quale agisce economicamente e militarmente la superpotenza statunitense.



Consapevole di questa presenza - e del portato storico delle alleanze militari e dei "dilemmi" che producono in Paesi quali l'Australia - Pechino traccia un percorso sul medio-lungo periodo che partendo dalla convivenza tra strutture diverse giunga ad una complessa e diversificata rete di sicurezza e cooperazione asiatica, senza diktat di potenze esterne.

Ecco un estratto: "In primo luogo, il futuro quadro di sicurezza regionale dovrebbe essere multi-livello, completo e diversificato. I paesi della regione Asia-Pacifico si differenziano per le loro tradizioni storiche, i sistemi politici, i livelli di sviluppo e i problemi di sicurezza. In questa regione ci sono meccanismi asiatici di sicurezza e di cooperazione e piattaforme come la SCO e CICA, così come le alleanze militari formatesi nel tempo. Data una tale diversità, un quadro di sicurezza consistente in questa regione non è prevedibile nel prossimo futuro, e sarà normale vedere molteplici meccanismi che avanzano insieme nell'evoluzione di un quadro di sicurezza regionale. Tutti i paesi coinvolti devono svolgere i loro rispettivi ruoli nella salvaguardia della pace e la stabilità regionale. La Cina promuove la costruzione di un quadro di sicurezza nella regione Asia-Pacifico, il che non significa ricominciare tutto da capo, ma migliorare e l'aggiornare i meccanismi esistenti".

Il golpe economico del 1992 e i suoi autori di Giorgio Cremaschi Il golpe economico del 1992 e i suoi autori

Il golpe economico del 1992 e i suoi autori

Quello che non vi dicono sull'Afghanistan... di Francesco Santoianni Quello che non vi dicono sull'Afghanistan...

Quello che non vi dicono sull'Afghanistan...

Cara Meloni, i veri patrioti non strisciano di Savino Balzano Cara Meloni, i veri patrioti non strisciano

Cara Meloni, i veri patrioti non strisciano

Sulla Denazificazione dell'Ucraina di Daniele Lanza Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Gli aiuti non sono per il popolo ucraino di Alberto Fazolo Gli aiuti non sono per il popolo ucraino

Gli aiuti non sono per il popolo ucraino

Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona di Thomas Fazi Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona

Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona

30 anni di pagliacci. E' il lavoro la misura di ogni cosa di Pasquale Cicalese 30 anni di pagliacci. E' il lavoro la misura di ogni cosa

30 anni di pagliacci. E' il lavoro la misura di ogni cosa

La nuova psicologia del Totalitarismo di Damiano Mazzotti La nuova psicologia del Totalitarismo

La nuova psicologia del Totalitarismo

In Germania siamo già al "razionamento dell'acqua calda"... di Antonio Di Siena In Germania siamo già al "razionamento dell'acqua calda"...

In Germania siamo già al "razionamento dell'acqua calda"...

Privatizzazioni e imprese di stato. Fact Checking completo di Gilberto Trombetta Privatizzazioni e imprese di stato. Fact Checking completo

Privatizzazioni e imprese di stato. Fact Checking completo

A Parigi si prepara l'assedio di Tripoli di Michelangelo Severgnini A Parigi si prepara l'assedio di Tripoli

A Parigi si prepara l'assedio di Tripoli

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti