Il Cile di Pinochet? No, è la Francia (Ue) di Macron che schiera i blindati contro il 'convoi de la liberté '

Il Cile di Pinochet? No, è la Francia (Ue) di Macron che schiera i blindati contro il 'convoi de la liberté '

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Le autorità sia di Parigi che di Bruxelles hanno annunciato il divieto delle proteste legate al cosiddetto "Freedom Convoy" che dovrebbe arrivare nella capitale francese da venerdì.

A seguito del "Freedom Convoy" in Canada - che ha visto i camionisti protestare contro gli obblighi vaccinali, le restrizioni Covid-19 e il governo liberale del primo ministro Justin Trudeau - in Francia hanno lanciato un'iniziativa simile contro l’introduzione di un passaporto sanitario, secondo BFMTV.

Un convoglio di circa 100 persone è partito da Nizza mercoledì mattina diretto a Parigi, secondo BFMTV.

Una mappa degli organizzatori del convoglio francese mostra i manifestanti provenienti da tutto il paese lungo cinque rotte principali verso la capitale transalpina. 

Nei piani dei manifestanti c’è l’intenzione poi di guidare a nord fino a Bruxelles, la capitale del Belgio. 

I convogli dovrebbero raggiungere Parigi tra l'11 e il 14 febbraio.

La polizia di Parigi ha annunciato limitazioni alle proteste in città da venerdì a lunedì, "a causa del rischio di violazioni dell'ordine pubblico che potrebbero derivare da questo raduno". 

I convogli hanno dichiarato l'obiettivo di "bloccare la capitale". La risposta da Parigi è carcere, multe e sequestro delle licenze di guida per i manifestanti. 

Le autorità francesi hanno deciso di accogliere i manifestanti con uno stile cileno, degno dell generale fascista Pinochet. In queste immagini riprese dall'invitato di RT francese, Clément Lanot, si può notare la militarizzazione di Parigi che attende l'arrivo del "Convoi de la libertè". Protesta sbarcata in Francia sul modello del convoglio canadese.

La politica francese, impegnata nella campagna elettorale in vista delle prossime presidenziali, è entrata nella vicenda con la candidata di destra Marine Le Pen che ha affermato di "capire" i manifestanti, e persino il portavoce del governo Gabriel Attal ha dichiarato che gli obblighi vaccinali potrebbero decadere entro la fine di marzo. 

Potere popolare in azione?

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Strage di Suviana e la logica del capitalismo di Paolo Desogus Strage di Suviana e la logica del capitalismo

Strage di Suviana e la logica del capitalismo

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA" LAD EDIZIONI 3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda di Geraldina Colotti Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda

Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda

La tigre di carta è nuda di Clara Statello La tigre di carta è nuda

La tigre di carta è nuda

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Lenin, un patriota russo di Leonardo Sinigaglia Lenin, un patriota russo

Lenin, un patriota russo

Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso di Giorgio Cremaschi Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso

Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso

Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte di Francesco Santoianni Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte

Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Difendere l'indifendibile (I partiti e le elezioni) di Giuseppe Giannini Difendere l'indifendibile (I partiti e le elezioni)

Difendere l'indifendibile (I partiti e le elezioni)

Autonomia differenziata e falsa sinistra di Antonio Di Siena Autonomia differenziata e falsa sinistra

Autonomia differenziata e falsa sinistra

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE di Gilberto Trombetta L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

Libia. 10 anni senza elezioni di Michelangelo Severgnini Libia. 10 anni senza elezioni

Libia. 10 anni senza elezioni

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

Il nodo Israele fa scomparire l'Ucraina dai radar di Paolo Arigotti Il nodo Israele fa scomparire l'Ucraina dai radar

Il nodo Israele fa scomparire l'Ucraina dai radar

DRAGHI IL MAGGIORDOMO DI GOLDMAN & SACHS di Michele Blanco DRAGHI IL MAGGIORDOMO DI GOLDMAN & SACHS

DRAGHI IL MAGGIORDOMO DI GOLDMAN & SACHS

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti