Gli Stati Uniti ammettono che l'F-35 non è riuscito a sostituire l'F-16 come previsto. Hanno bisogno di un nuovo caccia

Gli Stati Uniti ammettono che l'F-35 non è riuscito a sostituire l'F-16 come previsto. Hanno bisogno di un nuovo caccia

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Il caccia stealth F-35 ha fallito uno dei suoi obiettivi principali: sostituire la flotta di caccia F-16 ormai verso il pensionamento. L'aeronautica degli Stati Uniti, infatti, ha annunciato la necessità di un nuovo jet da combattimento multiuso per sostituire la sua vecchia flotta di F-16, ma con costi meno elevati rispetto agli F-35. Velivoli i cui costi e prezzi hanno un andamento sempre in ascesa a causa di malfunzionamenti mai risolti. 

L'annuncio, fatto dal Capo di Stato Maggiore dell'Air Force, il generale Charles Brown, ha colto di sorpresa gli analisti della difesa - evidenzia TRT - dato che l'F-35 era considerato il moderno velivolo di quinta generazione che avrebbe sostituito l'F-16.

Quasi vent'anni fa, l'USAF decise di sviluppare un velivolo capace nel futuro di sostituire gli F-16. Per ironia della sorte, l'F-35 è diventato il tipo di dilemma che inizialmente avrebbe dovuto risolvere. Ora, è necessario un nuovo jet da combattimento per soddisfare le esigenze dell'aeronautica militare degli Stati Uniti.

Si prevede che far funzionare l'F-35 per 66 anni costerà $ 1.182 trilioni, oltre al suo già elevato costo di sviluppo di $ 397,8 miliardi.

Bug e difetti

Nonostante la sua tecnologia avanzata e capacità all'avanguardia, l'ultimo caccia stealth soffre di difetti strutturali. 

Il più recente tra questi è un difetto strutturale del motore e una carenza nella sua produzione.

Defense News lo ha descritto come un "serio problema di prontezza", suggerendo che già nel 2022, quasi il 5-6 per cento della flotta di F-35 potrebbe rimanere a terra in attesa della sostituzione del motore.

Un'altra sfida è il software dell'aereo. La maggior parte dei moderni jet da combattimento ha tra 1 e 2 milioni di righe di codice nel proprio software. L'F-35 ha una media di 8 milioni di righe di codice nel suo software e soffre di un problema di bug.

Per risolvere questo problema, il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti sta chiedendo a tre università americane di aiutare a capirlo.

Il jet da combattimento soffre anche di un problema touchscreen leggermente imbarazzante. Dopo aver effettuato il passaggio da interruttori forzati a touch screen, i piloti riferiscono che, a differenza di un interruttore fisico di cui sei sicuro sia stato attivato, i touch screen dell'aereo non funzionano il 20% delle volte, rivela un pilota di F-35.

Flotta che invecchia, nemici moderni

Alla luce di tutte queste sfide, per giustificare la sua decisione, il capo dell'Air Force Brown ha paragonato l'F-35 a una Ferrari.

"Non guidi la tua Ferrari al lavoro tutti i giorni, la guidi solo la domenica. Questo è il nostro combattente "di fascia alta”. 

In poche parole, Brown vuole limitare la frequenza di utilizzo dell'F-35 e per questo scopo sviluppare un sostituto meno avanzato.

L'attuale flotta di F-16 è vecchia. Anche le varianti più recenti sono state acquistate nel 2001. Sostituire i mille F-16 che l'USAF utilizza come un cavallo di battaglia da combattimento sarà un compito arduo. Anche ordinare più F-16 non è un'opzione, se non altro perché sono in ritardo rispetto alla curva tecnologica.

La Russia sta già schierando il suo caccia di quinta generazione Sukhoi-57, notevolmente più economico. Anche se non vanta l'abilità tecnologica dell'F-35, c'è un notevole dubbio che l'F-35 possa resistere al Su-57 in un duello uno contro uno.

Ciò è dovuto principalmente al fatto che l'F-35 eccelle nel combattimento a distanza. La Cina anche sta schierando il suo caccia J-20, che promette notevoli capacità offensive.

In sostanza, l'F-35 è stato progettato per avere la massima superiorità tecnologica.

Per adattarsi alle diverse esigenze, l'F-35 ha versioni multiple e costose. Lockheed Martin fornisce una versione normale adatta alle operazioni di terra, una specificamente progettata per il decollo della portaerei, una variante navale più piccola, per non parlare di una variante di decollo verticale.

Ma avere così tante versioni dell'F-35 porta a un design molto più complesso. Risolvere i problemi in una variante non significa che vengano risolti nel resto.

Sfortunatamente, non c'è nulla che impedisca al prossimo aereo "meno" di quinta generazione di affrontare le stesse sfide che hanno portato l'F-35 nella sua situazione attuale.

Più pericolosamente, lo sviluppo di un nuovo jet potrebbe richiedere decenni. Due decenni dal punto di riferimento dell'F-35. A quel punto, gli F-16 avranno quasi 60 anni.

Potrebbe anche interessarti

80 ANNI FA L’INFAMIA DELL’ITALIA VERSO LA JUGOSLAVIA di Giorgio Cremaschi 80 ANNI FA L’INFAMIA DELL’ITALIA VERSO LA JUGOSLAVIA

80 ANNI FA L’INFAMIA DELL’ITALIA VERSO LA JUGOSLAVIA

I vaccini non sono la risposta definitiva al Covid. Parola di Fauci di Francesco Santoianni I vaccini non sono la risposta definitiva al Covid. Parola di Fauci

I vaccini non sono la risposta definitiva al Covid. Parola di Fauci

Uscire dal lockdown delle menti Uscire dal lockdown delle menti

Uscire dal lockdown delle menti

Ma perché "con l'Europa" ce l'abbiamo fatta? di Antonio Di Siena Ma perché "con l'Europa" ce l'abbiamo fatta?

Ma perché "con l'Europa" ce l'abbiamo fatta?

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti