Francesco Erspamer - L’unica comunità davvero immaginaria è quella unversale

Francesco Erspamer - L’unica comunità davvero immaginaria è quella unversale

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Con buona pace di uno dei guru dei liberal, Benedict Anderson, l’unica comunità davvero immaginaria è quella unversale, la mitica «umanità» in nome della quale tutti gli esseri pensanti (oltre a quelli viventi) vengono sradicati dal loro territorio e dalla loro storia e gettati in pasto all’ovviamente libero mercato, ai media, alla competizione perenne (ma lo chiamano merito), alla mobilità perpetua (ma la chiamano adattabilità), alle nuovetecnologie (tutto attaccato, un termine che poco ha a che vedere con la tecnologia e tutto con il culto del nuovo fine a sé stesso), alle piattaforme chiamate «social» ma che promuovono settarismi e egocentrismo.

E le tradizioni davvero inventate (con buona pace di Eric Hobsbawm), senza alcuno sforzo perché non richiedono la fatica di confrontarsi con il tempo «altro» rispetto al nostro, il passato, fosse pure fittizio (come quasi tutti i passati: ma dove sarebbe il problema?

La verità, come la scienza sa bene, riguarda solo il presente, sono quelle che stanno cancellando secoli di intergenerazionalità per appiattire tutto sull’immediata attualità, con la scusa dell’emancipazione (la sinistra) o del farsi da sé (la destra) ma in effetti per accontentare l’oscena avidità di chi vuol fare tantissimi soldi molto in fretta e dunque ha bisogno che quello che già esiste invecchi sùbito, anzi muoia, come le case americane, fatte di compensato per non durare, o i prodotti elettronici a obsolescenza intenzionalmente rapidissima, o le «breaking news» da essi diffuse e che inducono le nuove generazioni all’impazienza e tutte le generazioni alla superficialità.

PS Ovviamente i libri di Anderson e di Hobsbawm non li legge più nessuno (non che ne vanga la pena) perché vecchi e perché libri (troppo lunghi). Ma le loro formule magiche sono perennemente in bocca ai globalisti e ai presentisti.

Francesco Erspamer

Francesco Erspamer

 

Professore di studi italiani e romanzi a Harvard; in precedenza ha insegnato alla II Università di Roma e alla New York University, e come visiting professor alla Arizona State University, alla University of Toronto, a UCLA, a Johns Hopkins e a McGill

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein? di Francesco Erspamer  Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Sostegno a Maduro al campeggio antimperialista a Frassanito di Geraldina Colotti Sostegno a Maduro al campeggio antimperialista a Frassanito

Sostegno a Maduro al campeggio antimperialista a Frassanito

La corsa (imperterrita) dell'occidente verso l'Apocalisse di Clara Statello La corsa (imperterrita) dell'occidente verso l'Apocalisse

La corsa (imperterrita) dell'occidente verso l'Apocalisse

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Israele arranca – Salvo Ardizzone di Giacomo Gabellini Israele arranca – Salvo Ardizzone

Israele arranca – Salvo Ardizzone

Le sanzioni alla Borsa di Mosca e il futuro dei Brics di Marinella Mondaini Le sanzioni alla Borsa di Mosca e il futuro dei Brics

Le sanzioni alla Borsa di Mosca e il futuro dei Brics

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Un establishment a corto di credibilità di Giuseppe Giannini Un establishment a corto di credibilità

Un establishment a corto di credibilità

"L'URLO DAY": IL 25 GIUGNO A ROMA AL TEATRO FLAVIO (COMUNICATO) di Michelangelo Severgnini "L'URLO DAY": IL 25 GIUGNO A ROMA AL TEATRO FLAVIO (COMUNICATO)

"L'URLO DAY": IL 25 GIUGNO A ROMA AL TEATRO FLAVIO (COMUNICATO)

La foglia di Fico di  Leo Essen La foglia di Fico

La foglia di Fico

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

Piketty e le conseguenze economiche dell'ineguaglianza di Michele Blanco Piketty e le conseguenze economiche dell'ineguaglianza

Piketty e le conseguenze economiche dell'ineguaglianza

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti