"Bombardare Belgrado adesso". Il tweet shock del lobbista filo NATO

"Bombardare Belgrado adesso". Il tweet shock del lobbista filo NATO

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!


L'austriaco Gunter Fellinger, economista e lobbista filo NATO, noto da tempo per le sue dichiarazioni incendiarie contro la Serbia, domenica è tornato a farsi sentire dal proprio profilo X.

Poche ore dopo la diffusione della notizia degli scontri nel villaggio di Banjska, ha scritto: “La guerra dei serbi contro il Kosovo è iniziata a Banjska. Come ho avvertito per tutto l'anno, Russia e Serbia vogliono il fronte meridionale - ora è qui! Invito la NATO a preparare immediatamente un intervento contro la Serbia. Bombardare Belgrado adesso".








In passato, nei suoi tweet, ha invitato più volte la Serbia ad imporre sanzioni nei confronti della Russia e, addirittura, è arrivato a chiedere alla “comunità internazionale” di rimuovere il presidente Aleksandar Vucic, colpevole, secondo lui della situazione nei Balcani e in Kosovo.

Il suo tweet migliore è stato questa estate, quando ha chiesto la rimozione del monumento ai bambini morti nei bombardamenti NATO del 1999 dicendo che si tratta di una "distorsione dei fatti" e che la Serbia "resta la culla dell'antiamericanismo in Europa”

Sono le esternazioni folli di un estremista atlantico o c'è qualcuno che finanzia le ore che il buon Gunter passa tra i social e tra viaggi vari ben pubblicizzati per le sue attività di lobbista con la sua ONG "Commissione europea per l'allargamento della Nato in Kosovo, Ucraina, Armenia, Austria e Moldova"?

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein? di Francesco Erspamer  Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Lo squallore di chi accusa di "antisemitismo" Melenchon di Paolo Desogus Lo squallore di chi accusa di "antisemitismo" Melenchon

Lo squallore di chi accusa di "antisemitismo" Melenchon

In Bolivia, tornano i carri armati di Geraldina Colotti In Bolivia, tornano i carri armati

In Bolivia, tornano i carri armati

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Anche in Kenya l’imperialismo non è che una tigre di carta di Leonardo Sinigaglia Anche in Kenya l’imperialismo non è che una tigre di carta

Anche in Kenya l’imperialismo non è che una tigre di carta

Il ritorno del blairismo e le fake news contro Corbyn di Giorgio Cremaschi Il ritorno del blairismo e le fake news contro Corbyn

Il ritorno del blairismo e le fake news contro Corbyn

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Public enemy di Giuseppe Giannini Public enemy

Public enemy

Elezioni in Francia. Il precedente Pflimlin di Antonio Di Siena Elezioni in Francia. Il precedente Pflimlin

Elezioni in Francia. Il precedente Pflimlin

"L'Urlo" adesso è davvero vostro di Michelangelo Severgnini "L'Urlo" adesso è davvero vostro

"L'Urlo" adesso è davvero vostro

LE SANZIONI INDEBOLISCONO IL POTERE DEL DOLLARO di Andrea Puccio LE SANZIONI INDEBOLISCONO IL POTERE DEL DOLLARO

LE SANZIONI INDEBOLISCONO IL POTERE DEL DOLLARO

La foglia di Fico di  Leo Essen La foglia di Fico

La foglia di Fico

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

LA SINISTRA CHE SCONFIGGE LE DESTRE E MACRON di Michele Blanco LA SINISTRA CHE SCONFIGGE LE DESTRE E MACRON

LA SINISTRA CHE SCONFIGGE LE DESTRE E MACRON

 Gaza. La scorta mediatica  Gaza. La scorta mediatica

Gaza. La scorta mediatica

Il Moribondo contro il Nascente Il Moribondo contro il Nascente

Il Moribondo contro il Nascente

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti