Assassinio colonnello iraniano. Israele aveva informato gli USA del suo coinvolgimento

Assassinio colonnello iraniano. Israele aveva informato gli USA del suo coinvolgimento

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Giusto per ricordarlo, se l’Iran avesse ammazzato un colonnello dell’esercito israeliano con la complicità di Cina o Russia, la reazione della NATO, USA in testa, ci troveremmo in uno scenario di guerra non dissimile da quello ucraino.

Però, due pesi e due misure, è esclusiva dell’occidente fomentare o provocare guerre. Facendo anche finta di negare, come l’ultimo episodio avvenuto in Iran domenica scorsa.

Le democrazie devono vivere sugli scandali per sopravvivere ed ecco che si presente lo scoop del The New York Times, tradotto: permettiamo a Israele tutto quello che gli pare, però lo riveliamo, ergo siamo una democrazia.

Cosa è successo in pratica? "Israele ha informato i funzionari statunitensi che c'era dietro l'assassinio" di Hasan Sayad Khodayi, un colonnello della Forza Quds del Corpo delle guardie della rivoluzione islamica (IRGC) dell'Iran, ha rivelato il New York Times  citando un funzionario a conoscenza di queste comunicazioni.

Jodayi, “un difensore del santuario” che ha svolto un ruolo cruciale nella lotta al terrorismo, ISIS-Daesh in particolare, in Iraq e Siria, è stato ucciso domenica con cinque colpi alla testa fuori dalla sua abitazione in una tranquilla strada residenziale di Teheran.

L'Iran ha affermato di avere prove serie del coinvolgimento del regime israeliano nell'attacco terroristico, che aveva il segno distintivo di altri omicidi mirati israeliani di cittadini iraniani, inclusi scienziati nucleari.

Un portavoce del primo ministro israeliano ha rifiutato di commentare in merito a questo crimine. Ma, secondo la fonte dell'intelligence, citata dal NYT, l'assassinio dell'alto comandante militare persiano era inteso come un monito all'Iran di interrompere la sua partecipazione alla lotta al terrorismo in Iraq e in Siria.

La fonte, che ha parlato a condizione di anonimato, ha inoltre precisato che il piano per porre fine alla vita del colonnello iraniano risale almeno al luglio 2021.

Israele, arrabbiato e spaventato dopo le rivelazioni del NYT

Il rapporto del NYT sul coinvolgimento diretto di Israele nel brutale omicidio di Jodayi ha indignato alti funzionari militari israeliani, secondo il quotidiano israeliano Yedioth Ahronoth, in quanto sono rimasti sorpresi dall’articolo ed hanno espresso il timore che la pubblicazione possa ampliare l'elenco degli obiettivi israeliani sui quali l'Iran potrebbe vendicarsi.

 

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Alle armi siam... Von Der Leyen Alle armi siam... Von Der Leyen

Alle armi siam... Von Der Leyen

Lula e la causa palestinese di Fabrizio Verde Lula e la causa palestinese

Lula e la causa palestinese

Gli "utili idioti" del sistema? di Leonardo Sinigaglia Gli "utili idioti" del sistema?

Gli "utili idioti" del sistema?

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA" LAD EDIZIONI 3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

Gaza. L'America Latina progressista si stringe intorno a Lula di Geraldina Colotti Gaza. L'America Latina progressista si stringe intorno a Lula

Gaza. L'America Latina progressista si stringe intorno a Lula

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Brecht e il Festival di Sanremo di Francesco Erspamer  Brecht e il Festival di Sanremo

Brecht e il Festival di Sanremo

Saras in mani stranieri e non è una notizia? di Paolo Desogus Saras in mani stranieri e non è una notizia?

Saras in mani stranieri e non è una notizia?

Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia di Giorgio Cremaschi Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia

Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Una democrazia dell'apparenza (la violenza delle istituzioni) di Giuseppe Giannini Una democrazia dell'apparenza (la violenza delle istituzioni)

Una democrazia dell'apparenza (la violenza delle istituzioni)

Autonomia differenziata e falsa sinistra di Antonio Di Siena Autonomia differenziata e falsa sinistra

Autonomia differenziata e falsa sinistra

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE di Gilberto Trombetta L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ di Michelangelo Severgnini SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ

SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ

Le manovre USA per screditare le Forze Armate Rivoluzionarie di Cuba di Hernando Calvo Ospina Le manovre USA per screditare le Forze Armate Rivoluzionarie di Cuba

Le manovre USA per screditare le Forze Armate Rivoluzionarie di Cuba

La Hybris umana e il miraggio della Pace di Giuseppe Masala La Hybris umana e il miraggio della Pace

La Hybris umana e il miraggio della Pace

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

Tassare i ricchi di Michele Blanco Tassare i ricchi

Tassare i ricchi

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti