"Viaggio in Israele": l'ennesimo passo falso di Zelesnky

"Viaggio in Israele": l'ennesimo passo falso di Zelesnky

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!



di Marinella Mondaini


Zelenskij aveva escogitato di fare una visita a Israele per “sostenere gli ebrei”, ma adesso, dopo la fuga delle notizie, sta pensando di cancellare la sua visita, perché, vedete, l’“esperto delle publiche relazioni” voleva “fare la sorpresa” al mondo intero.

"Voleva che le informazioni sul viaggio diventassero pubbliche solo quando avrebbe messo piede in terra d'Israele. È molto deluso", ha detto un diplomatico, citato dal quotidiano Times of Israel. Si tratta della notizia del canale 12 della TV israeliana, secondo le cui informazioni, Israele e Ucraina hanno negoziato la visita di Zelenskij, che potrebbe avvenire già all'inizio della prossima settimana.

Come ha sottolineato l'interlocutore del Times of Israel, “la divulgazione di queste informazioni danneggia la sicurezza del presidente ucraino, la fiducia tra i funzionari e le relazioni tra i due paesi”. Qualche settimana fa i media avevano scritto che il presidente ucraino vuole visitare Israele in segno di solidarietà con la lotta contro Hamas. Ma le autorità israeliane gli hanno fatto capire che non per tale visita il momento non è adatto.

L'Ucraina dal primo giorno dell'attuale escalation del conflitto israelo-palestinese si è schierata completamente dalla parte di Israele.

Il clown Zelenskij "sostiene gli ebrei"!!! Solo a parole e solo per pura speculazione e tornaconto personale. La verità invece è che l’ebreo Zelenskij sostiene e ritiene "eroi" i nazionalisti ucraini Bandera, Šuchevi? e gli altri seguaci di Hitler e della Germania nazista che trucidarono decine di migliaia di ebrei, polacchi, russi.
 

Marinella Mondaini

Marinella Mondaini

Scrittrice, giornalista, traduttrice. Vive e lavora a Mosca

Genova, manifestazione contro le politiche belliciste della NATO di Leonardo Sinigaglia Genova, manifestazione contro le politiche belliciste della NATO

Genova, manifestazione contro le politiche belliciste della NATO

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA" LAD EDIZIONI 3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

Gaza. L'America Latina progressista si stringe intorno a Lula di Geraldina Colotti Gaza. L'America Latina progressista si stringe intorno a Lula

Gaza. L'America Latina progressista si stringe intorno a Lula

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Brecht e il Festival di Sanremo di Francesco Erspamer  Brecht e il Festival di Sanremo

Brecht e il Festival di Sanremo

Saras in mani stranieri e non è una notizia? di Paolo Desogus Saras in mani stranieri e non è una notizia?

Saras in mani stranieri e non è una notizia?

Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia di Giorgio Cremaschi Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia

Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia

La bufala dell'"accordo" sul fentanyl e le nuove guerre dell'oppio di Francesco Santoianni La bufala dell'"accordo" sul fentanyl e le nuove guerre dell'oppio

La bufala dell'"accordo" sul fentanyl e le nuove guerre dell'oppio

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

La mozione PD e il macabro teatrino di colonia Italia di Alberto Fazolo La mozione PD e il macabro teatrino di colonia Italia

La mozione PD e il macabro teatrino di colonia Italia

Una democrazia dell'apparenza (la violenza delle istituzioni) di Giuseppe Giannini Una democrazia dell'apparenza (la violenza delle istituzioni)

Una democrazia dell'apparenza (la violenza delle istituzioni)

Autonomia differenziata e falsa sinistra di Antonio Di Siena Autonomia differenziata e falsa sinistra

Autonomia differenziata e falsa sinistra

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE di Gilberto Trombetta L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ di Michelangelo Severgnini SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ

SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ

Stellantis. Cosa cambia dopo l'accordo con la cinese Leapmotor di Pasquale Cicalese Stellantis. Cosa cambia dopo l'accordo con la cinese Leapmotor

Stellantis. Cosa cambia dopo l'accordo con la cinese Leapmotor

A Monaco si è deciso la rottura della NATO che conoscevamo di Giuseppe Masala A Monaco si è deciso la rottura della NATO che conoscevamo

A Monaco si è deciso la rottura della NATO che conoscevamo

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

OCSE, in Italia salari bassi e troppe ore lavorative di Michele Blanco OCSE, in Italia salari bassi e troppe ore lavorative

OCSE, in Italia salari bassi e troppe ore lavorative

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti