Revisionismo storico e canzonette: a Sanremo si riscrive la seconda guerra mondiale

Revisionismo storico e canzonette: a Sanremo si riscrive la seconda guerra mondiale

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

di @Lauraruhk

Al Festival di Sanremo il presentatore si è prestato all'ennesimo tentativo di riscrivere la storia della Seconda Guerra mondiale. Gioco facile in quanto sia lui che la stragrande maggioranza del suo pubblico la ignora. "Le milizie di Tito misero in atto una strage di massa facendo morire nel mondo una quantità incredibile di uomini, donne, bambini nelle foibe. Una vicenda a lungo dimenticata che appartiene all'epoca oscura delle dittature e ci fa riflettere sul valore della memoria e soprattutto della verità."

La verità di chi? I partigiani di Tito erano la forza militare riconosciuta come legittima dalle potenze antifasciste e gli italiani che si unirono all’Esercito Popolare di Liberazione della Jugoslavia furono oltre quarantamila, ovvero più di un decimo degli uomini che nel 1941 avevano occupato il paese insieme ai tedeschi. Altri italiani, partigiani che avevano combattuto in Friuli, si spostarono in Slovenia alla fine del 1944 per sfuggire agli attacchi nazisti. Secondo le stime ufficiali, in quella guerra la Jugoslavia ha perso circa 1.706.000 persone, vale a dire il 10,8% della popolazione! Parlare di foibe senza spiegare che Tito combatteva l'occupazione nazi-fascista della Jugoslavia significa riscrivere la storia per riabilitare il nazi-fascismo.

Ma non stupiamoci, i collaboratori dei nazisti sono diventati eroi nazionali in Ucraina, vengono ricordati in cerimonie ufficiali nei paesi baltici e il parlamento canadese applaude un veterano nazista mentre allo stesso tempo vengono rimossi i monumenti ai soldati sovietici in Ucraina, nei paesi baltici, in Polonia e cercano di farlo pure in Germania. E come dimenticare l'infame risoluzione del Parlamento Europeo che nel 2019 ha equiparato nazismo e comunismo? PS. Nel caso non lo sapeste, il giornalista che ha realizzato molti dei "documentari" sulle foibe lavora per la NATO da anni e ha partecipato alle missioni in Iraq, Afghanistan, Bosnia, Libano, Kossovo e Albania. Sicuramente una coincidenza. Ama così tanto la verità che al TG2 mandava in onda immagini di un videogame spacciandole per un bombardamento russo su Kiev. 

*Post Telegram del 11 febbraio 2024

Strage di Suviana e la logica del capitalismo di Paolo Desogus Strage di Suviana e la logica del capitalismo

Strage di Suviana e la logica del capitalismo

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA" LAD EDIZIONI 3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda di Geraldina Colotti Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda

Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda

La fine dell'impunità di Israele di Clara Statello La fine dell'impunità di Israele

La fine dell'impunità di Israele

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Lenin, un patriota russo di Leonardo Sinigaglia Lenin, un patriota russo

Lenin, un patriota russo

Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso di Giorgio Cremaschi Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso

Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso

Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte di Francesco Santoianni Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte

Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Difendere l'indifendibile (I partiti e le elezioni) di Giuseppe Giannini Difendere l'indifendibile (I partiti e le elezioni)

Difendere l'indifendibile (I partiti e le elezioni)

Autonomia differenziata e falsa sinistra di Antonio Di Siena Autonomia differenziata e falsa sinistra

Autonomia differenziata e falsa sinistra

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE di Gilberto Trombetta L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

Togg fii: l’Africa è un posto dove restare di Michelangelo Severgnini Togg fii: l’Africa è un posto dove restare

Togg fii: l’Africa è un posto dove restare

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

Il nodo Israele fa scomparire l'Ucraina dai radar di Paolo Arigotti Il nodo Israele fa scomparire l'Ucraina dai radar

Il nodo Israele fa scomparire l'Ucraina dai radar

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti