Regalare l'Italia multinazionali. E' il superministero della transizione economica (non ecologica)

Regalare l'Italia multinazionali. E' il superministero della transizione economica (non ecologica)

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Avevo torto, a inizio anno, a scrivere che il superministero della transizione ecologica non era affatto un superministero.
 
Era un superministero; solo che non era della transizione ecologica bensì della transizione economica.
 
Transizione accelerata e forzata al liberismo selvaggio, come prevedibile visto che è il governo di un uomo della Goldman Sachs.
 
Ci metteranno pochi mesi ad americanizzare l'Italia e regalarla alle multinazionali e alle loro lobby, con il consenso entusiasta dei finti fascisti e dei finti nazionalisti; dopo di che (il caso Benetton-Autostrade mostra la strada) a rimediare alle catastrofi che seguiranno saranno i contribuenti e i lavoratori, che peraltro se lo meritano visto che si sono venduti l'anima per un po' di internet e altra pornografia gratis (credono loro). Ma non servirà a nulla: dal liberismo non si torna indietro -- nessun paese ci è mai riuscito.
 

Francesco Erspamer

Francesco Erspamer

 

Professore di studi italiani e romanzi a Harvard; in precedenza ha insegnato alla II Università di Roma e alla New York University, e come visiting professor alla Arizona State University, alla University of Toronto, a UCLA, a Johns Hopkins e a McGill

I diversi modi di licenziare e quello unico di essere servi di Giorgio Cremaschi I diversi modi di licenziare e quello unico di essere servi

I diversi modi di licenziare e quello unico di essere servi

Thomas Piketty, la Cina e Noi   di Bruno Guigue Thomas Piketty, la Cina e Noi

Thomas Piketty, la Cina e Noi

La Stampa parla apertamente di "governo militare" di Thomas Fazi La Stampa parla apertamente di "governo militare"

La Stampa parla apertamente di "governo militare"

L'agenda politica dietro il "lasciapassare" di Antonio Di Siena L'agenda politica dietro il "lasciapassare"

L'agenda politica dietro il "lasciapassare"

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti