Putin: "Per la prima volta nella storia moderna, la Russia ha le armi più avanzate, che nessuno altro possiede"

Putin: "Per la prima volta nella storia moderna, la Russia ha le armi più avanzate, che nessuno altro possiede"

Secondo il presidente russo, il suo paese è stato costretto a sviluppare armi ipersoniche dopo il ritiro degli Stati Uniti dal Trattato sui missili antibalistici

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!


Il presidente russo Vladimir Putin ha dichiarato oggi che, "per la prima volta nella storia moderna", il suo paese "possiede le armi più avanzate", un tipo di armi "che nessun altro possiede".
 
In occasione del Gunsmith's Day, il presidente ha tenuto un dialogo in videoconferenza con il designer di tecnologia spaziale e missilistica Guérbert Yefrémov.
 
Durante l'incontro, Putin ha rivelato che Yefremov è dietro lo sviluppo del missile ipersonico russo Avangard, una testata planante in grado di raggiungere una velocità di spostamento di Mach 27 (oltre 30.000 chilometri orari) e di passare attraverso qualsiasi scudo antimissile.
 
Il presidente ha ricordato che il ritiro degli Stati Uniti nel 2002 dal Trattato sui missili antibalistici (ABM) "ha costretto la Russia a iniziare a sviluppare armi ipersoniche ".
 
"Abbiamo dovuto creare queste armi in risposta al dispiegamento da parte degli Stati Uniti di un sistema di difesa missilistica strategica, che in futuro sarebbe stato in grado di neutralizzare e annullare tutto il nostro potenziale nucleare", ha sottolineato Putin, aggiungendo che, grazie a Yefremov e ai suoi colleghi, questo non è successo.
 
"Nelle circostanze moderne, per il nostro Paese la realizzazione della sua idea è senza dubbio paragonabile a quella dei progetti nucleari e missilistici dell'Unione Sovietica", ha sottolineato Putin, rivolgendosi al progettista.
 

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein? di Francesco Erspamer  Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Sostegno a Maduro al campeggio antimperialista a Frassanito di Geraldina Colotti Sostegno a Maduro al campeggio antimperialista a Frassanito

Sostegno a Maduro al campeggio antimperialista a Frassanito

La corsa (imperterrita) dell'occidente verso l'Apocalisse di Clara Statello La corsa (imperterrita) dell'occidente verso l'Apocalisse

La corsa (imperterrita) dell'occidente verso l'Apocalisse

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Israele arranca – Salvo Ardizzone di Giacomo Gabellini Israele arranca – Salvo Ardizzone

Israele arranca – Salvo Ardizzone

Le sanzioni alla Borsa di Mosca e il futuro dei Brics di Marinella Mondaini Le sanzioni alla Borsa di Mosca e il futuro dei Brics

Le sanzioni alla Borsa di Mosca e il futuro dei Brics

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Un establishment a corto di credibilità di Giuseppe Giannini Un establishment a corto di credibilità

Un establishment a corto di credibilità

"L'URLO DAY": IL 25 GIUGNO A ROMA AL TEATRO FLAVIO (COMUNICATO) di Michelangelo Severgnini "L'URLO DAY": IL 25 GIUGNO A ROMA AL TEATRO FLAVIO (COMUNICATO)

"L'URLO DAY": IL 25 GIUGNO A ROMA AL TEATRO FLAVIO (COMUNICATO)

La foglia di Fico di  Leo Essen La foglia di Fico

La foglia di Fico

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

Piketty e le conseguenze economiche dell'ineguaglianza di Michele Blanco Piketty e le conseguenze economiche dell'ineguaglianza

Piketty e le conseguenze economiche dell'ineguaglianza

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti