La macelleria sociale con il grembiule rosso. Il PD dalla Puglia riparte da... "più soldi alla sanità privata"

La macelleria sociale con il grembiule rosso. Il PD dalla Puglia riparte da... "più soldi alla sanità privata"

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!



di Antonio Di Siena 


Questa è davvero bella.







Neanche 48 ore dalla vittoria elettorale e il nuovo assessore alla sanità pugliese Luigi Lopalco getta la maschera.

Sulla Stampa di oggi infatti afferma che per risolvere il problema delle liste di attesa bisognerà aumentare “i tetti di spesa per la sanità privata”. Che tradotto significa dare più soldi al privato.

Capito?

Mica finanziare il pubblico, ma il privato. E questo perché “tutti vorremmo che il pubblico facesse tutto.. ma poi c’è la realtà”.

Una realtà fatta di stringenti vincoli di spesa, nel rispetto dei quali sei obbligato a fare una scelta: una banale operazione aritmetica secondo cui se aumenti i finanziamenti al privato devi, inevitabilmente, sotto-finanziare il pubblico.

Un provvedimento su cui, dice sempre Lopalco, bisogna ragionare “senza pregiudizi ideologici”. La solita frase usata sistematicamente da decenni da chi vuol far passare le peggiori porcate liberiste.
Ma lui lo dice - e ci tiene a specificarlo - “da uomo di sinistra”.

Come sempre d’altronde.

Perché la macelleria sociale se la fai con addosso il grembiule rosso gli schizzi di sangue si notano meno.

Auguri a tutti i pugliesi che si sono mobilitati in massa per sostenere la primavera pugliese, difendere la sanità pubblica e la Regione dall’assalto dei barbari fascisti... E oggi si ritrovano uno che, manco il tempo di insediarsi, e già se ne esce con le stesse proposte che farebbe un Fitto qualunque.

Morale, siete degli inguaribili goggioni. Oppure siete complici. Decidete voi.


Dell'autore leggi "Memorandum. Una moderna tragedia greca":



 

Ma quale fascismo, quello di Meloni è il classico liberismo atlantista di Francesco Erspamer  Ma quale fascismo, quello di Meloni è il classico liberismo atlantista

Ma quale fascismo, quello di Meloni è il classico liberismo atlantista

Sa(n)remo arruolati in guerra di Giorgio Cremaschi Sa(n)remo arruolati in guerra

Sa(n)remo arruolati in guerra

Russia-Occidente: uno scontro di civiltà?   di Bruno Guigue Russia-Occidente: uno scontro di civiltà?

Russia-Occidente: uno scontro di civiltà?

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'(ancien) Regime di Antonio Di Siena L'(ancien) Regime

L'(ancien) Regime

Migranti, petrolio e milizie: il gioco delle 3 carte del Fatto Quotidiano di Michelangelo Severgnini Migranti, petrolio e milizie: il gioco delle 3 carte del Fatto Quotidiano

Migranti, petrolio e milizie: il gioco delle 3 carte del Fatto Quotidiano

I giornali preparano la (solita) trappola mortale di Pasquale Cicalese I giornali preparano la (solita) trappola mortale

I giornali preparano la (solita) trappola mortale

I Sonnambuli di oggi  di Giuseppe Masala I Sonnambuli di oggi

I Sonnambuli di oggi

Gorbachev: ritorno alla terra di Daniele Lanza Gorbachev: ritorno alla terra

Gorbachev: ritorno alla terra

Irriducibili. Viaggio all’interno della fisica e della mente di Damiano Mazzotti Irriducibili. Viaggio all’interno della fisica e della mente

Irriducibili. Viaggio all’interno della fisica e della mente