Cina, J-20: un caccia rivoluzionario per avere il controllo dei cieli

Cina, J-20: un caccia rivoluzionario per avere il controllo dei cieli

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Il caccia cinese J-20 si prospetta come un velivolo moderno e capace di spostare gli equilibri nella regione. Secondo alcuni analisti il cui punto di vista è riportato dal quotidiano ‘The Express Tribune’ il caccia sviluppato da Pechino sarà il vero punto di svolta nella regione.

"Il J-20 è davvero un grande punto di svolta per la nostra regione”, ha dichiarato il generale di divisione aerea Shahzad Chaudhry. Aggiungendo che il jet da combattimento di fascia alta cinese introdurrebbe nuove tecnologie e nuove capacità nella regione per la prima volta.

L'esperto della difesa ha affermato che l'unico altro jet da combattimento che può essere paragonato al J-20 è l'F-35 di fabbricazione statunitense e chiunque in Pakistan e in India ottenga uno di questi jet per primo avrà un vantaggio sull'altro.

Di converso i Rafale francesi acquisiti dall’India, secondo il generale, non hanno portato nessuna novità tecnologica nella regione. 

Come si è evoluto il J-20?

Durante i tre anni in cui è stato in servizio, il caccia cinese è stato soggetto a molteplici cambiamenti. Uno dei più importanti è stato il cambio di motori. Le prime unità del Drago Potente erano azionate dai motori russi AL-31FM2, del bombardiere tattico Su-34. Tuttavia, ora i J-20 sono equipaggiati con i motori WS-10B e WS-10C di produzione nazionale.

Inoltre, i caccia cinesi continuano ad essere aggiornati con nuovi rivestimenti anti-radar, sistemi di combattimento radio-elettronici più avanzati, nonché nuove armi e sottosistemi. Ne sono un esempio i missili aria-aria PL-15 a lungo raggio introdotti dalla Cina negli anni 2010.

Potrebbe anche interessarti

Strage di Suviana e la logica del capitalismo di Paolo Desogus Strage di Suviana e la logica del capitalismo

Strage di Suviana e la logica del capitalismo

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA" LAD EDIZIONI 3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda di Geraldina Colotti Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda

Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda

La fine dell'impunità di Israele di Clara Statello La fine dell'impunità di Israele

La fine dell'impunità di Israele

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Lenin, un patriota russo di Leonardo Sinigaglia Lenin, un patriota russo

Lenin, un patriota russo

Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso di Giorgio Cremaschi Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso

Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso

Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte di Francesco Santoianni Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte

Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Difendere l'indifendibile (I partiti e le elezioni) di Giuseppe Giannini Difendere l'indifendibile (I partiti e le elezioni)

Difendere l'indifendibile (I partiti e le elezioni)

Autonomia differenziata e falsa sinistra di Antonio Di Siena Autonomia differenziata e falsa sinistra

Autonomia differenziata e falsa sinistra

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE di Gilberto Trombetta L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

Togg fii: l’Africa è un posto dove restare di Michelangelo Severgnini Togg fii: l’Africa è un posto dove restare

Togg fii: l’Africa è un posto dove restare

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

Il nodo Israele fa scomparire l'Ucraina dai radar di Paolo Arigotti Il nodo Israele fa scomparire l'Ucraina dai radar

Il nodo Israele fa scomparire l'Ucraina dai radar

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti