Blinken cancella post su X in cui chiedeva il “cessate il fuoco” tra Israele e Hamas

Blinken cancella post su X in cui chiedeva il “cessate il fuoco” tra Israele e Hamas

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Il segretario di Stato Antony Blinken, ieri, è intervenuto sui social media riguardo all’operazione militare di Hamas contro Israele. Nulla di strano, se non fosse che il post è stato rimosso a seguito di alcune reazioni online.

 

 

"Il ministro degli Esteri turco @HakanFidan e io abbiamo parlato ulteriormente degli attacchi terroristici di Hamas contro Israele. Ho incoraggiato la difesa della Turchia per un cessate il fuoco e il rilascio immediato di tutti gli ostaggi detenuti da Hamas", si legge nel post di Blinken su X, ex Twitter, ha riportato il New York Post.

Come era prevedibile è scoppiato un pandemonio con reazioni veementi.

"L'amministrazione Biden sta mostrando il suo vero volto. Una volta che Israele ha indicato che stava passando all'attacco a Gaza, Blinken ha incoraggiato un cessate il fuoco" , ha twittato in risposta il deputato Mike Waltz, con uno screenshot del post poi cancellato.

Gli avversari di Blinken hanno sostenuto che era troppo presto per proporre un cessate il fuoco.

Inoltre, i sostenitori di Israele criticano da tempo i passati legami della Turchia con Hamas, accusando il governo di Ankara di consentire ai terroristi di operare all'interno dei suoi confini.

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein? di Francesco Erspamer  Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Lo squallore di chi accusa di "antisemitismo" Melenchon di Paolo Desogus Lo squallore di chi accusa di "antisemitismo" Melenchon

Lo squallore di chi accusa di "antisemitismo" Melenchon

In Bolivia, tornano i carri armati di Geraldina Colotti In Bolivia, tornano i carri armati

In Bolivia, tornano i carri armati

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Anche in Kenya l’imperialismo non è che una tigre di carta di Leonardo Sinigaglia Anche in Kenya l’imperialismo non è che una tigre di carta

Anche in Kenya l’imperialismo non è che una tigre di carta

Il ritorno del blairismo e le fake news contro Corbyn di Giorgio Cremaschi Il ritorno del blairismo e le fake news contro Corbyn

Il ritorno del blairismo e le fake news contro Corbyn

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Public enemy di Giuseppe Giannini Public enemy

Public enemy

Elezioni in Francia. Il precedente Pflimlin di Antonio Di Siena Elezioni in Francia. Il precedente Pflimlin

Elezioni in Francia. Il precedente Pflimlin

"L'Urlo" adesso è davvero vostro di Michelangelo Severgnini "L'Urlo" adesso è davvero vostro

"L'Urlo" adesso è davvero vostro

Zelensky: gli aiuti occidentali non sono sufficienti di Andrea Puccio Zelensky: gli aiuti occidentali non sono sufficienti

Zelensky: gli aiuti occidentali non sono sufficienti

La foglia di Fico di  Leo Essen La foglia di Fico

La foglia di Fico

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

LA SINISTRA CHE SCONFIGGE LE DESTRE E MACRON di Michele Blanco LA SINISTRA CHE SCONFIGGE LE DESTRE E MACRON

LA SINISTRA CHE SCONFIGGE LE DESTRE E MACRON

 Gaza. La scorta mediatica  Gaza. La scorta mediatica

Gaza. La scorta mediatica

Il Moribondo contro il Nascente Il Moribondo contro il Nascente

Il Moribondo contro il Nascente

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti