Raid Usa in Siria. 12 morti, compresi donne e bambini

Raid Usa in Siria. 12 morti, compresi donne e bambini

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Elicotteri guidati dalla coalizione statunitense hanno effettuato un'operazione nel nord-ovest della Siria, vicino al confine turco, nell'area tra le province di Idlib e Aleppo.

Fonti dell'Osservatorio siriano per i diritti umani (SOHR) con sede a Londra hanno confermato che ieri gli elicotteri della coalizione statunitense, equipaggiati con armi pesanti, hanno preso di mira una serie di aree vicino al villaggio di Deir Ballut.

Il conflitto a fuoco è stata accompagnata da un lancio aereo di soldati statunitensi nell'area, i quali anche fatto annunci tramite altoparlanti chiedendo ai residenti di spostare tutte le donne e i bambini in una delle case del villaggio poco prima che facessero irruzione.

Secondo (SOHR) gli Stati Uniti hanno affermato che l'operazione era stata organizzata per catturare un miliziano non siriano affiliato ad Al-Qaeda nel campo di Atmah nella regione, dove alcuni leader militanti hanno stabilito una base.

La gente del posto ha riferito di aver sentito spari e bombardamenti. Gli scontri hanno provocato numerose vittime. Un residente ha detto all'Afp che almeno 12 persone sono rimaste uccise negli scontri. Il SOHR precisa che fra le vittime ci sono anche donne e bambini.

L' AFP ha anche citato Charles Lister, del Washington Institute con sede a Washington DC, che ha riferito che i residenti locali con cui avrebbe parlato hanno riferito di combattimenti durati per circa due ore.

Ha aggiunti che la coalizione statunitense "voleva chiunque fosse vivo".

Il direttore dell'SOHR, Rami Abdel Rahman, ha dichiarato all'AFP che l'operazione è stata la "più grande" della coalizione guidata dagli Stati Uniti dall'operazione dal 27 ottobre 2019 che portò all'eliminazione di Abu Bakr al-Baghdadi, il leader dell'ISIS.

 

 

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Il golpe economico del 1992 e i suoi autori di Giorgio Cremaschi Il golpe economico del 1992 e i suoi autori

Il golpe economico del 1992 e i suoi autori

Quello che non vi dicono sull'Afghanistan... di Francesco Santoianni Quello che non vi dicono sull'Afghanistan...

Quello che non vi dicono sull'Afghanistan...

Il marcio del finto sindacato viene alla luce di Savino Balzano Il marcio del finto sindacato viene alla luce

Il marcio del finto sindacato viene alla luce

Sulla Denazificazione dell'Ucraina di Daniele Lanza Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Gli aiuti non sono per il popolo ucraino di Alberto Fazolo Gli aiuti non sono per il popolo ucraino

Gli aiuti non sono per il popolo ucraino

Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona di Thomas Fazi Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona

Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona

Il Reddito di cittadinanza e la distruzione del lavoro pubblico di Pasquale Cicalese Il Reddito di cittadinanza e la distruzione del lavoro pubblico

Il Reddito di cittadinanza e la distruzione del lavoro pubblico

La nuova psicologia del Totalitarismo di Damiano Mazzotti La nuova psicologia del Totalitarismo

La nuova psicologia del Totalitarismo

Le scelte energetiche dell'UE: il suicidio dell'Italia è servito di Gilberto Trombetta Le scelte energetiche dell'UE: il suicidio dell'Italia è servito

Le scelte energetiche dell'UE: il suicidio dell'Italia è servito

A Parigi si prepara l'assedio di Tripoli di Michelangelo Severgnini A Parigi si prepara l'assedio di Tripoli

A Parigi si prepara l'assedio di Tripoli

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti