L'ultima decisione di Warren Buffett e il futuro dell'economia USA

L'ultima decisione di Warren Buffett e il futuro dell'economia USA

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Il conglomerato multinazionale statunitense Berkshire Hathaway, guidato dall'investitore miliardario Warren Buffett, ha venduto azioni per un valore di 13,3 miliardi di dollari nei primi tre mesi dell'anno, sollevando preoccupazioni tra gli esperti sulla salute dell'economia statunitense.

Buffett ha rivelato la vendita in un recente evento e dell'importo totale raccolto, ha stanziato 4,4 miliardi di dollari per riacquistare le azioni proprie di Berkshire, mentre ha investito solo 2,9 miliardi di dollari per acquisire azioni di altre società quotate in borsa, come riporta il Financial Times.

Le cifre mostrano che Buffet, considerato uno dei più grandi investitori di tutti i tempi, è cauto riguardo alla volatilità del mercato azionario. All'evento il tycoon ha parlato anche dello stato di salute del sistema bancario Usa, che è nel pieno della crisi dopo una serie di fallimenti iniziati a marzo con il crollo della Silicon Valley Bank.

Recessione dietro l'angolo?

L'amministratore delegato di Berkshire Hathaway, che al culmine della crisi finanziaria del 2008 lanciò un'ancora di salvezza a Goldman Sachs acquistando 5 miliardi di dollari di azioni della banca, si è detto questa volta più prudente nell'investire nel settore bancario a causa della rapida fuoriuscita di depositi subiti da alcuni istituti finanziari.

Secondo Steve Hanke, professore di economia applicata alla Johns Hopkins University, citato da Newsweek, la vendita delle azioni del conglomerato indica che Buffett "anticipa correttamente che una recessione negli Stati Uniti toccherà terra nel prossimo futuro”. Intanto il presidente di Nicholas Wealth Management, David Nicholas, ha commentato che tale movimento "è molto rivelatore di quello che è il sentimento generale nei confronti dei corsi azionari e dell'economia" del Paese nordamericano.

Lula e la causa palestinese di Fabrizio Verde Lula e la causa palestinese

Lula e la causa palestinese

Genova, manifestazione contro le politiche belliciste della NATO di Leonardo Sinigaglia Genova, manifestazione contro le politiche belliciste della NATO

Genova, manifestazione contro le politiche belliciste della NATO

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA" LAD EDIZIONI 3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

Gaza. L'America Latina progressista si stringe intorno a Lula di Geraldina Colotti Gaza. L'America Latina progressista si stringe intorno a Lula

Gaza. L'America Latina progressista si stringe intorno a Lula

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Brecht e il Festival di Sanremo di Francesco Erspamer  Brecht e il Festival di Sanremo

Brecht e il Festival di Sanremo

Saras in mani stranieri e non è una notizia? di Paolo Desogus Saras in mani stranieri e non è una notizia?

Saras in mani stranieri e non è una notizia?

Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia di Giorgio Cremaschi Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia

Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia

La bufala dell'"accordo" sul fentanyl e le nuove guerre dell'oppio di Francesco Santoianni La bufala dell'"accordo" sul fentanyl e le nuove guerre dell'oppio

La bufala dell'"accordo" sul fentanyl e le nuove guerre dell'oppio

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

La mozione PD e il macabro teatrino di colonia Italia di Alberto Fazolo La mozione PD e il macabro teatrino di colonia Italia

La mozione PD e il macabro teatrino di colonia Italia

Una democrazia dell'apparenza (la violenza delle istituzioni) di Giuseppe Giannini Una democrazia dell'apparenza (la violenza delle istituzioni)

Una democrazia dell'apparenza (la violenza delle istituzioni)

Autonomia differenziata e falsa sinistra di Antonio Di Siena Autonomia differenziata e falsa sinistra

Autonomia differenziata e falsa sinistra

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE di Gilberto Trombetta L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ di Michelangelo Severgnini SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ

SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ

Stellantis. Cosa cambia dopo l'accordo con la cinese Leapmotor di Pasquale Cicalese Stellantis. Cosa cambia dopo l'accordo con la cinese Leapmotor

Stellantis. Cosa cambia dopo l'accordo con la cinese Leapmotor

Anche la Danimarca chiude l'indagine sul Nord Stream di Andrea Puccio Anche la Danimarca chiude l'indagine sul Nord Stream

Anche la Danimarca chiude l'indagine sul Nord Stream

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

OCSE, in Italia salari bassi e troppe ore lavorative di Michele Blanco OCSE, in Italia salari bassi e troppe ore lavorative

OCSE, in Italia salari bassi e troppe ore lavorative

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti