Israele venderà sistemi di difesa aerea all'Arabia Saudita

Israele venderà sistemi di difesa aerea all'Arabia Saudita

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

I media israeliani hanno riferito, ieri, che un accordo di sicurezza sponsorizzato dagli Stati Uniti tra Israele e Arabia Saudita potrebbe essere annunciato durante la prossima visita del presidente degli Stati Uniti Joe Biden nella regione.

L'accordo sulla sicurezza mira a fornire al regno saudita i sistemi di difesa aerea israeliani.

"L'accordo sarà promosso sotto gli auspici [statunitensi], a causa della mancanza di relazioni tra Israele e Arabia Saudita", ha riferito l'agenzia di radiodiffusione pubblica israeliana Kan, aggiungendo che "Israele è interessato all vendita di sistemi di difesa aerea all'Arabia Saudita durante il imminente visita del presidente degli Stati Uniti Joe Biden.

Inoltre, si precisa che come parte del suo viaggio in Asia occidentale, Biden si recherà in Israele il 14 luglio, dove visiterà la base aerea di Palmachim e sarà informato sulle tecnologie di difesa missilistica israeliane, come l'Iron Dome.

Biden sarà accompagnato dal ministro della Difesa israeliano e dal capo di stato maggiore dell'esercito, Benny Gantz e Aviv Kochavi.

L'accordo di sicurezza per fornire all'Arabia Saudita i sistemi di difesa aerea israeliani si riferisce alla "minaccia iraniana" contro Riad, osservando che nella prossima settimana un funzionario statunitense si recherà nella regione per prepararsi alla visita di Biden.

Secondo l'agenzia israeliana, il viaggio di Biden, che farà tappa sia in Israele che in Arabia Saudita, si concentrerà sugli "sforzi per formare una coalizione regionale di paesi moderati del Medio Oriente e del Golfo Persico per affrontare l'Iran e i gruppi armati [sciiti].”

Il presidente degli Stati Uniti ha confermato, sollecitato dai giornalisti l'11 giugno, che il suo prossimo viaggio in Arabia Saudita non è legato alla crisi del carburante in Occidente, come molti si aspettano, ma alla "sicurezza nazionale" di Israele.

Il viaggio di Biden arriva nel mezzo di una importante accelerazione israeliana in merito alla normalizzazione dei legami con il regno.

Il 30 maggio il primo ministro israeliano Yair Lapid, che all'epoca era ministro degli Esteri, ha dichiarato che Tel Aviv ha parlato con gli Stati Uniti e i paesi arabi del Golfo sulla possibilità di normalizzare le relazioni con l'Arabia Saudita.

Il mese scorso, un altro volo privato da Israele è atterrato nella città saudita di Jeddah, in arrivo attraverso Amman, in Giordania dall'aeroporto israeliano di Lod, in una visita non dichiarata nel regno saudita.

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Strage di Suviana e la logica del capitalismo di Paolo Desogus Strage di Suviana e la logica del capitalismo

Strage di Suviana e la logica del capitalismo

Tra neoliberismo e NATO: l'Argentina sull'orlo dell'abisso di Fabrizio Verde Tra neoliberismo e NATO: l'Argentina sull'orlo dell'abisso

Tra neoliberismo e NATO: l'Argentina sull'orlo dell'abisso

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA" LAD EDIZIONI 3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda di Geraldina Colotti Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda

Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda

La fine dell'impunità di Israele di Clara Statello La fine dell'impunità di Israele

La fine dell'impunità di Israele

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Lenin, un patriota russo di Leonardo Sinigaglia Lenin, un patriota russo

Lenin, un patriota russo

Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso di Giorgio Cremaschi Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso

Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso

Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte di Francesco Santoianni Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte

Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Liberal-Autocrazie di Giuseppe Giannini Liberal-Autocrazie

Liberal-Autocrazie

Autonomia differenziata e falsa sinistra di Antonio Di Siena Autonomia differenziata e falsa sinistra

Autonomia differenziata e falsa sinistra

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE di Gilberto Trombetta L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

Togg fii: l’Africa è un posto dove restare di Michelangelo Severgnini Togg fii: l’Africa è un posto dove restare

Togg fii: l’Africa è un posto dove restare

Il primo dei poveri di Pasquale Cicalese Il primo dei poveri

Il primo dei poveri

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

La crisi nel Corno d’Africa di Paolo Arigotti La crisi nel Corno d’Africa

La crisi nel Corno d’Africa

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti