Chi ha fatto trapelare l'audio di Berlusconi?

Chi ha fatto trapelare l'audio di Berlusconi?

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Ho molti dubbi che l'audio di Berlusconi sulla guerra in Ucraina sia stato fatto trapelare per un tradimento da parte di uno dei fedelissimi. La fantasiosa ricostruzione dei fatti che hanno portato alla guerra mi pare fatta apposta per intercettare quella parte di paese che vede con crescente spavento gli sviluppi del conflitto. In parte Berlusconi riprende e riporta a suo modo narrazioni che circolano in rete e che fanno capolino nei discorsi di quella gente comune che necessita di una contronarrazione rispetto alla ricostruzione ufficiale del governo e dei media nazionali.


La guerra in Ucraina spaventa per tante ragioni, alcune anche forse poco "nobili", ovvero ragioni legate ai costi economici che il conflitto sta provocando.

Tutto questo può scandalizzare. Occorre però fare uno sforzo di immedesimazione e mettersi nei panni di quella parte del paese che con l'aumento delle bollette e dell'inflazione sente venir meno il proprio poco benessere o vede addirittura arretrare il proprio status sociale entro l'area della povertà.
Berlusconi ha tutto l'interesse di fomentare gli animi contro la guerra.

Ma i pacifisti non si illudano. Berlusconi necessita di far crescere il consenso in suo favore per portare avanti la sua trattativa con Giorgia Meloni, ma soprattutto deve difendere le proprie aziende. La crisi economica rischia infatti di ripercuotersi sul Gruppo Mediaset, le cui televisioni vivono della raccolta pubblicitaria su prodotti di largo e larghissimo consumo. La fine del conflitto e la ripresa economica sono vitali per mantenere alti i profitti. Da parte di Berlusconi non c'è dunque nulla di nobile in senso pacifista o in qualsiasi altro senso.

Quest'uomo fa oggi quello che ha fatto tutta la vita: cura i propri interessi personali e basta. La storia della sua amicizia con Putin è una buffonata.

Il governo Meloni non potrà certo cavarsela con un acritico atlantismo. Gli italiani spaventati dalla guerra chiedono risposte concrete, anche in sede diplomatica. Permettetemi però di dubitare che Giorgia Meloni sia in grado di darne.

Paolo Desogus

Paolo Desogus

Professore associato di letteratura italiana contemporanea alla Sorbonne Université, autore di Laboratorio Pasolini. Teoria del segno e del cinema per Quodlibet.

Ma quale fascismo, quello di Meloni è il classico liberismo atlantista di Francesco Erspamer  Ma quale fascismo, quello di Meloni è il classico liberismo atlantista

Ma quale fascismo, quello di Meloni è il classico liberismo atlantista

Sa(n)remo arruolati in guerra di Giorgio Cremaschi Sa(n)remo arruolati in guerra

Sa(n)remo arruolati in guerra

Russia-Occidente: uno scontro di civiltà?   di Bruno Guigue Russia-Occidente: uno scontro di civiltà?

Russia-Occidente: uno scontro di civiltà?

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'(ancien) Regime di Antonio Di Siena L'(ancien) Regime

L'(ancien) Regime

C'era una volta il servizio sanitario nazionale di Gilberto Trombetta C'era una volta il servizio sanitario nazionale

C'era una volta il servizio sanitario nazionale

La Meloni cerca briciole tra la sabbia libica di Michelangelo Severgnini La Meloni cerca briciole tra la sabbia libica

La Meloni cerca briciole tra la sabbia libica

Il "salto tecnologico" cinese e il plusvalore marxiano di Pasquale Cicalese Il "salto tecnologico" cinese e il plusvalore marxiano

Il "salto tecnologico" cinese e il plusvalore marxiano

Gorbachev: ritorno alla terra di Daniele Lanza Gorbachev: ritorno alla terra

Gorbachev: ritorno alla terra

Irriducibili. Viaggio all’interno della fisica e della mente di Damiano Mazzotti Irriducibili. Viaggio all’interno della fisica e della mente

Irriducibili. Viaggio all’interno della fisica e della mente